Garfagnana e Appennino Reggiano: costruire insieme

Stampa articolo Stampa articolo

Successo in Garfagnana e grande soddisfazione tra gli insegnati che, martedì 31 maggio, hanno organizzato la giornata di attività didattica interdisciplinare ‘L’Ariosto condiviso: scambi di esperienze didattiche su Ludovico Ariosto, uomo e poeta tra Emilia e Toscana’. Il tempo non è stato clemente, ma non ha rovinato la festa degli oltre 200 fra bambini, studenti e docenti che si sono riuniti per celebrare un gemellaggio tra gli Istituti Comprensivi di Camporgiano (Lu), Villa Minozzo e Castelnovo ne’ Monti (RE). Ai lavori, tenuti presso la Fortezza delle Verrucole e nella palazzetto dello sport di San Romano in Garfagnana, hanno parteciperanno anche agli amministratori dei Comuni di San Romano Garfagnana, Camporgiano (Lu), Villa Minozzo (RE) e Castelnovo ne’ Monti (RE), e il presidente del Parco Nazionale Fausto Giovanelli.

“L’idea di lavorare su Ludovico Ariosto – spiega Lucia Giovannetti, docente del plesso scolastico di Camporgiano – è nata immediatamente dopo il corso annuale di formazione organizzato dal Parco Nazionale a settembre 2015. Ritrovarsi a stretto contatto con colleghi delle Scuole del versante reggiano del nostro Appennino ci ha permesso di progettare e realizzare un percorso didattico complesso e di grande soddisfazione. Per un anno ci siamo confrontati, abbiamo messo insieme esperienze e attivato sinergie. Questo ci ha consentito di coinvolgere i bambini delle Scuole dell’infanzia, della primaria e della secondaria, realizzando un’offerta formativa differenziata per ogni ciclo scolastico, ottenendo un reale coinvolgimento degli allievi e dei risultati estremamente positivi. Il grande valore di questa esperienza lo ritroviamo nel momento in cui la Scuola è parte integrante della realtà in cui è radicata. Abbiamo capito e abbiamo voluto far capire ai nostri studenti il senso di appartenenza a un Parco Nazionale che con il nostro lavoro dobbiamo valorizzare e far crescere”.

IMG_3767

“Vedere i bambini e gli insegnanti lavorare insieme – afferma Pier Romano Mariani, vicepresidente del Parco Nazionale e sindaco di San Romano Garfagnana – ha rappresentato un momento di formazione e crescita anche per noi sindaci. Questo primo passo che le Scuole dei due versanti del Parco Nazionale hanno fatto per costruire insieme un percorso di valorizzazione dell’area MaB UNESCO dell’Appennino Tosco Emiliano deve essere un esempio per tutti. Mettere insieme visioni e modalità operative differenti è sicuramente essenziale per le Istituzioni, per le imprese che lavorano in settori contigui come l’agricoltura e il turismo, così come per tutte le realtà produttive e culturali del nostro territorio”.

Pubblicato in Articoli, Associazioni