“Viatica festival” dal 27 al 29 maggio a Reggio

Stampa articolo Stampa articolo

Da venerdì 27 a domenica 29 maggio, il viale della Stazione centrale di Reggio Emilia sarà luogo di incontro per godere delle proposte culturali e di intrattenimento offerte da ‘Viatica: un festival interamente dedicato alla cultura del viaggio, che comprenderà incontri, escursioni, arte, musica, cibo e natura. Alcuni saranno eventi itineranti, che percorrono tutta la città, compresi i parchi delle frazioni di San Maurizio e Rivalta, e altri stanziali, posizionati in viale IV Novembre e nelle zone adiacenti.

Una manifestazione rivolta a tutti i viaggiatori, dai bambini ai più esperti, che nasce per raccontare cosa significa spostarsi ‘in simbiosi’ col territorio, a piedi o in bicicletta e per ripensare lo spazio e le distanze a bassa velocità.

Viatica, che rientra tra i progetti ‘Fuori binario‘ del Comune di Reggio Emilia, è curato da ‘Arvales Frates’ di Vitaliano Biondi e ‘Asineria Aria aperta’ di Massimo Montanari ed Eugenia Dallaglio, in collaborazione con il Comitato di viale IV Novembre, il contributo della Regione Emilia Romagna  il sostegno tecnico di Iren spa.

Il festival è stato presentato in conferenza stampa dall’assessora a Sicurezza e cultura della legalità del Comune di Reggio Emilia Natalia Maramotti, da Vitaliano Biondi, direttore artistico di ‘Viatica’, Massimo Montanari, dell’associazione ‘Aria aperta asinera didattica in Reggio Emilia’ e da Gianni Felici del comitato di viale IV Novembre.Viatica-2016---manifesto

“Saranno tre giorni di esperienze letterarie, culturali, gastronomiche, per adulti e bambini, alla scoperta della città e dei suoi luoghi — ha detto l’assessora Maramotti — Siamo partiti dall’idea di valorizzare il quartiere della Stazione centrale, in quanto parte della città, basandoci sull’idea del viaggio: inteso sia come percorso fisico dove si parte, si arriva e si conosce, sia quale percorso personale, attraverso le competenze culturali che possediamo.

“L’Amministrazione comunale di Reggio Emilia — ha concluso l’assessora — crede che iniziative di questo tipo siano strumenti importanti per la creazione di sicurezza urbana. Così che attraverso la valorizzazione dei luoghi, la riqualificazione degli stessi, già avviata in questi giorni, vicino alla Stazione, in piazzale Europa, e le offerte culturali si possa ritrovare il piacere di vivere un luogo, e che tutto questo possa renderci anche più capaci di accogliere il prossimo e le differenze che percepiamo”.

Il fulcro delle iniziative di Viatica si svolge nei giorni di sabato 28 e domenica 29 maggio in diverse zone della Stazione e della città (come da programma allegato).

Lungo il viale della Stazione si trova ‘Trapeza’, una mostra mercato di prodotti artigianali ed enogastronomici, ma luoghi di Viatica sono anche la Gabella di San Pietro, lo spazio #casacomune con l’agenzia Outis, l’hotel San Marco, la sala mostra dello Spazio Icarus e il Conversatoio della compagnia dei cammini, ossia un luogo costruito vagabondando a partire dalla zona stazione con autori, giornalisti, scrittori, artisti, per riflettere sul significato del viaggio.

Da segnalare, tra gli spettacoli proposti, il concerto ‘Liberi Aforismi a Strapiombodel gruppo folk-rock Lassociazione, che si svolgerà sabato 28 alle ore 22  e lo spettacolo di improvvisazione teatraleUn viaggio all’improvvisocon la Compagnia ‘Fuori di testo’ di domenica 29 maggio, alle ore 18.30. Entrambi gli spettacoli si svolgeranno sul palco allestito in viale 4 Novembre che avrà come sfondo il luogo di viaggio per eccellenza: la stazione di Reggio Emilia.

Lo spazio durante i giorni del festival sarà inoltre animato dalle presenze degli asinelli con l’iniziativa ‘Coccole e carezze’ a cura dell’associazione Asineria Aria Aperta, il Coccolasino, coccole carezze e giochi con gli asini, e attività creative e ludiche con gli asini.

E ancora, pranzi in strada di piatti tipici, animazioni, giochi e attività con gli asini, incontri, diari e laboratori sulla cultura del viaggio, escursioni in ambiente naturale e urbano.

Viatica-festival---cs-1-(25.5

In anteprima, l’associazione Icarus Ensamble (sempre in viale IV novembre 9) ospiterà venerdì 27 maggio un concerto solo piano con musiche di Robert Schumann e Ludwig van Beethoven, eseguite da Alessandro Curti.

Sempre venerdì 27 viene proposto un altro evento di Viatica: il festival delle cucine straniere Ratatuia, a cura di Vitaliano Biondi di Arvales Fratres, di Massimo Montanari e di Eugenia Dallaglio di Asineria Aria Aperta.

Un ciclo di serate — che si svolgeranno al Bar Locomotore (Dopolavoro ferroviario) in via Eritrea 2 ogni venerdì sera alle ore 20.30 —  dedicato alle cucine in terra straniera, che saranno in programma tutti i venerdì, a partire da questo, fino al 10 giugno; per partecipare a Ratatuia sarà necessaria la prenotazione (Cristina 327 4441383).

 Viatica festival – Programma

Gli orari di apertura e la durata delle iniziative variano. Per informazioni consultare il sito: www.viatica.it

facebook: viatica

www.comune.re.it/manifestazioni

Pubblicato in Articoli Taggato con: ,