La Giornata Europea dei Vicini

Stampa articolo Stampa articolo

Per l’undicesimo anno consecutivo Reggio Emilia aderisce alla Giornata Europea dei Vicini, che si celebrerà ufficialmente in tutto il mondo venerdì 27 maggio.

Nata nel 17° arrondissement di Parigi nel 1999, la festa è diventata un successo immediato, coinvolgendo milioni di cittadini uniti da un’unica finalità: promuovere buone relazioni di vicinato e di solidarietà sociale per contrastare l’isolamento e l’individualismo che caratterizza i quartieri e i condomini delle città. Nel 2004 la festa si estende a livello europeo diventando presto un appuntamento mondiale festeggiato anche in Canada, Messico e Giappone.Invito-Festa-Compagnoni-Fenulli-sabato-28-maggio-2016

Il meccanismo è semplicissimo: creare un’occasione di incontro per conoscersi meglio e superare i piccoli conflitti e le difficoltà del quotidiano. Gli abitanti di un palazzo o di un quartiere organizzano così una festa, un buffet o un aperitivo al quale ognuno porta il proprio contributo, preparando una pietanza, aiutando nell’allestimento dei tavoli o anche solo con un sorriso.

A Reggio e su tutto il territorio della provincia sono oltre trenta le feste che si svolgeranno in concomitanza con la Giornata Europea del Vicinato da maggio fino a ottobre.

Promosse da Acer e organizzate in collaborazione con i Comuni, i Poli territoriali e le associazioni che operano sul territorio, coinvolgono gli abitanti di condomini e interi quartieri.

Ad inaugurare la stagione in città, le feste organizzate in collaborazione con il Ceis, in via Spani e in via Risorgimento, e con Casa Albergo Comunale “Domenico Prampolini”, in via dell’Abate, volte in particolare all’integrazione dei migranti: alle cene etniche, a base di specialità orientali, africane e sudamericane, sono seguiti canti, musiche e giochi della tradizione italiana e reggiana.

Tra gli appuntamenti più attesi, sabato 28 maggio dalle ore 15.30, la Festa del Quartiere Compagnoni Fenulli, che coinvolge anche le vie limitrofe e il Circolo Bismantova, alla quale parteciperanno, dalle 16.30 anche il vice sindaco Matteo Sassi e il presidente di Acer Reggio Emilia Marco Corradi.

Festa-dei-Vicini-a-Casa-Albergo-in-via-dell'Abate-a-Reggio-21-maggio-2016

 

Ricchissimo il programma degli eventi, alla cui organizzazione hanno contribuito Associazione Perdiqua, Auser, Filef, Circolo Arci Fenulli, Circolo Posta Vecchia, Gruppo Tai Chi, con il contributo di Sigma Canalina, Remida Food e Iren.

L’iniziativa, aperta al pubblico, prevede momenti conviviali accompagnati da musica dal vivo, giochi nel parco per i bambini, giri sugli asini dell’Asineria didattica “Aria Aperta”, narrazioni e animazioni.

Il Quartiere Compagnoni, dal 2002 oggetto di un complesso programma di riqualificazione urbana, edilizia e sociale, promosso dal Comune e attuato da Acer Reggio Emilia, è ormai prossimo alla conclusione dei lavori che hanno portato all’abbattimento di 22 dei 34 edifici originari, la costruzione di 10 nuovi edifici residenziali e la ristrutturazione di 11 edifici esistenti.

Nel quartiere si è costituito negli anni un “comitato” spontaneo di Cittadini, a cui si sono aggiunti sempre nuovi abitanti. La festa di sabato rappresenta l’occasione per conoscersi, ritrovarsi e costruire una nuova Comunità in questo rinnovato quartiere.

La Città è invitata a partecipare.

Servizio di Mediazione Sociale di Acer

Le Feste dei Vicini sono promosse e organizzate in collaborazione con il Servizio di Mediazione Sociale di Acer che concentra la propria attività in particolare per sviluppare reti di solidarietà nei condomini e nei quartieri di tutta la provincia, attraverso l’attuazione di progetti di Comunità volti a prevenire e contrastare fenomeni di intolleranza.

Attivato nel 2007, il Servizio opera nei Comuni integrandosi con le Istituzioni, i Servizi sociali, le realtà presenti nel territorio e molti cittadini volontari per realizzare progetti e azioni nei quartieri e nei condomini volte a facilitare la conoscenza tra gli abitanti e favorire processi di coesione sociale. Le esperienze di Mediazione sociale attivate nel nostro territorio si sono rapidamente diffuse anche nei territori delle province vicine e recentemente le Aziende Acer dell’Emilia Romagna hanno istituito un coordinamento regionale per la diffusione delle buone prassi.

Pubblicato in Archivio