Giubileo diocesano dei malati, dei disabili e degli anziani

Stampa articolo Stampa articolo

Domenica 29 maggio si celebra il Giubileo diocesano dei malati, dei disabili e degli anziani, evento preparato dall’Ufficio di Pastorale della Salute della Chiesa reggiano-guastallese in collaborazione con Case della Carità, Unitalsi, Centro Volontari della Sofferenza, “Gocce di Speranza” e Movimento Apostolico Ciechi.Locandina-Giubileo-malati-29-maggio-2016

Il programma prevede alle 16 l’ingresso dei malati, dei disabili e degli anziani con i loro accompagnatori in Cattedrale e il passaggio della Porta Santa, mentre in Cattedrale si reciterà il Rosario.

Alle 16.30 il vescovo Massimo Camisasca presiederà la celebrazione eucaristica della solennità del Corpo e Sangue del Signore e la liturgia comunitaria dell’Unzione degli infermi.

Alle 18, un momento di festa e di rinfresco sulla piazza.

Per tutto il tempo dell’iniziativa sarà presente e a disposizione il personale sanitario, così come la partecipazione alla celebrazione sarà facilitata da un servizio di comunicazione con  linguaggio dei segni.

I ministri della santa Comunione e gli operatori di pastorale della salute delle parrocchie sono attesi come accompagnatori dei malati, dei disabili e degli anziani in questo Giubileo a loro espressamente dedicato.

I servizi per l’accoglienza, le indicazioni agli autisti, la sistemazione in Cattedrale e l’accesso ai servizi presso la Mensa del Vescovo saranno coordinati dal Gruppo diocesano di Servizio per l’accoglienza.

I mezzi di trasporto, auto e pulmini, potranno essere parcheggiati presso la Cattedrale (stradone del Vescovado e via Vittorio Veneto), previa dotazione di permesso invalidi o di permessi Ztl (da procurarsi all’Ufficio permessi in via Fratelli Manfredi 2 a Reggio Emilia telefono 0522.927876).

 

Pubblicato in Archivio