«Tutto il bello del DONARE»

Stampa articolo Stampa articolo

Convegno Admo-Avis a Guastalla, ospite Max Varini

Da La Libertà del 21 maggio

Molti lo conoscono per essere il chitarrista (tuttora lo accompagna in tournée) di Biagio Antonacci; per esserlo stato di Nek – col quale, soprattutto a metà anni Novanta, ha arrangiato e realizzato album che lo hanno lanciato e confermato nel panorama musicale italiano; altri per essere uno dei più quotati e ricercati talenti della sei corde nel panorama musicale nazionale, versatile, capace di passare dai virtuosismi rock della chitarra elettrica a sonorità e atmosfere avvolgenti unplugged; altri ancora per la sua capacità di unire l’insegnamento dello strumento all’utilizzo delle nuove tecnologie, confezionando una didattica alla portata di tutti, che parte dalle basi per arrivare a livelli di elevata tecnica e professionalità. Ma Massimo “Max” Varini, musicista, compositore e produttore artistico, originario di Carpi – città nella quale risiede, dividendosi tra la vita “nella bassa” e quella a Roma ed in altre importanti città italiane – è anche e prima di tutto persona dalla grande sensibilità umana, a cominciare dalla sua più che decennale esperienza di donatore di sangue all’Avis, di cui da lungo tempo è un testimonial.

Proprio in virtù di questa sua speciale attenzione Varini parteciperà, quale ospite d’onore, al convegno “Tutto il bello del Donare – Donazione del Midollo osseo e del sangue per salvare una vita”, organizzato congiuntamente dalle locali sezioni Avis e Admo. Si terrà sabato 28 maggio alle 18 a Guastalla, nella Sala dell’Antico Portico di Palazzo Ducale, nell’ambito della “Festa dello Sport e dell’Associazionismo” (manifestazione che proseguirà per le vie del centro anche il giorno seguente, con stand informativi, attività e momenti di intrattenimento; tra le altre cose, domenica 29 maggio, in piazza Mazzini, cena e live coi Best BeFive).

Al convegno, che vede il patrocinio del Comune di Guastalla (un assessore aprirà i lavori portando il saluto dell’Amministrazione) si parlerà di donazione ad ampio raggio; vi prenderanno parte tanto medici ed esperti quanto semplici cittadini, che porteranno la propria esperienza personale. Il susseguirsi dei vari interventi sarà moderato, nell’agile forma dell’intervista, dal giornalista de La Libertà Matteo Gelmini; al tavolo, il dottor Andrea Bontadini, responsabile Registro Regionale Donatori Midollo osseo al Policlinico “Sant’Orsola – Malpighi” di Bologna, la dottoressa Federica Biasion (referente sanitario Admo Reggio), la dottoressa Annalisa Santachiara (responsabile sanitario Avis Reggio) e il dottor Roberto Baricchi (direttore dell’Unità operativa di Medicina Trasfusionale al Santa Maria Nuova).

Sarà poi il momento delle testimonianze, dei racconti di donatori (tra cui lo stesso Varini, che eseguirà alcuni brani dal vivo con la sua chitarra acustica) e delle toccanti testimonianze dei “riceventi”. Terminato il convegno, prima del buffet offerto dalle realtà promotrici, chi vorrà potrà “tipizzarsi” tramite il kit salivare, per essere inserito nel Registro dei Donatori dell’Admo.
Concluderà l’evento, dopo la cena, la musica rock dei FugaTrio.

Abbonati online al nostro giornale

varini-2

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura Taggato con: , , ,