“Passaggi culturali”, il tema della Notte dei Musei a Reggio

Stampa articolo Stampa articolo

Sabato 21 maggio, dalle ore 19 alle ore 2, ritorna a Reggio Emilia, puntuale da cinque anni, la ‘Notte europea dei Musei’, l’iniziativa di grande successo che ha saputo avvicinare ai Musei nuove fasce di pubblico, coinvolgendole in diversi appuntamenti tra musica, djset, performance di danza, visite guidate, proiezioni video, mostre  (in fondo il programma completo).

Quest’anno la comunità museale ha scelto di organizzarsi attorno al tema ‘Musei e paesaggi culturali’ che sottolinea il legame con il patrimonio culturale, esaltando l’idea del museo come centro che lavora in modo attivo sul territorio. I Musei Civici di Reggio Emilia, ispirandosi a questo tema, propongono una rilettura delle collezioni etnografiche e storico-artistiche seguendo il filo narrativo dei 100+1 brevi di cronaca dai Musei Civici di Reggio Emilia. Notizie che raccontano la storia cittadina cucendo insieme storie di 101 oggetti, talvolta anche di importanza minore, che oggi fanno parte delle collezioni museali e insieme costituiscono, come in un arazzo, il paesaggio culturale e identitario di tutta la comunità.

Nata nel 2005, la Notte Europea dei Musei — che dal 2011 gode del patrocinio di Icom — è uno dei grandi eventi organizzati dal MiBACT per promuovere una visione condivisa e partecipata del patrimonio culturale materiale e immateriale italiano.

NOTTE-DEI-MUSEI--(18)Immagine-di-repertorio

MUSICA Gli appuntamenti dei Musei Civici nella Notte Europea dei Musei 2016 dedicati alla musica cominceranno già dalle ore 19 presso il Palazzo dei Musei con il programma ‘M.o.o.n. LandScapes’ a cura di Associazione M.o.o.n. che prevede i live concert di Four Tramps (19.30-20.30), Nino Fantozzi Oudjembe (20.30-21.30), Julies & The Yakaar (21.30-22.30), Rua Mentana (22.45-23.45), Good Vibes (1-2), mentre (19-2) nel Chiostro dei Marmi romani si succederanno live performance a cura di Arte Migrante e, all’interno del Palazzo dei Musei, le performance di danza di Valentina Lugli from Valentina Maddalena Lab, Collettivo XL feat Jesitaly, Francesca Castellari from Atzewi Dance Company. Inoltre, dalle 19 alle 2, si alterneranno con installazioni e live performance diffuse nelle diverse sale Mauro Burani, Enrica Berselli, Angelica Porrari, Federica Poletti, Alessandro Panaia, Alice Padovani, Compagnia Teatroblu. Il programma curato da Associazione Moon è realizzato in collaborazione con Macchine Celibi.

La serata musicale si concluderà (dalle ore 24 alle ore 2) a Palazzo dei Musei con il dj set E’ qui la festa Red Gallery/Wonderful Collection con Dj Nic 2 Birilli all’interno della galleria con interventi artistici di Associazione Whats (Dada/Hang).

VISITE GUIDATE — Ma la Notte dei Musei è anche occasione per scoprire luoghi insoliti, mai esplorati, oppure collezioni classiche, ma osservate da un punto di vista diverso: per chi avrà voglia di racconti è previsto un programma di visite guidate che prendono spunto dalle storie del libro 100+1 brevi di cronaca dai Musei Civici di Reggio Emilia: alle ore 21 Elisa Bellesia farà scoprire ai visitatori i tesori del Museo del Tempio della Beata Vergine della Ghiara seguendo la traccia di Non di regine ma di vergine incorona la testa o dell’onorare. In Galleria Parmeggiani (Corso Cairoli, 2), Elisabetta Farioli terrà alle ore 21.30 la visita guidata che inizierà dal racconto Il falsario redento o dell’ambiguità. Infine al Museo del Tricolore Chiara Pelliciari alle ore 22 avrà come incipit I fratelli in camicia rossa o dell’ardimento.

PROIEZIONI — Sempre alle ore 21, a Palazzo dei Musei, ci sarà la proiezione di Play the City RE, installazione video, realizzata da Home Movies – RelabMEDIA sulla città filmata dai suoi abitanti nel Novecento (anni Quaranta-Ottanta): gli sguardi dei reggiani, come i reperti di una civiltà passata all’interno di uno spazio museale, escono dall’archivio storico dei film privati per diventare narrazione performativa.

 

EVENTI PER FAMIGLIE — Diversi saranno poi i momenti anche per chi vorrà trascorrere la serata divertendosi con la famiglia: a cura del Dipartimento Educazione dei Musei Civici, a Palazzo dei Musei, alle ore 19.00 Skylines – Paesaggi in riga, installazione interattiva interesserà i ragazzi dagli 0 ai 99 anni, mentre alle ore 20.30 inizierà il laboratorio per famiglie Pezzi di mondi.

RIEVOCAZIONE STORICA — Saranno presenti alla serata, e disponibili a rispondere alle domande dei visitatori incuriositi, alcuni rappresentanti dei gruppi di rievocazione storica: Associazione culturale di rievocazione storica ed archeologia sperimentale “Legio I Italica” – sede Villadose (RO), Gruppo Storico “Clan Raca” – sede Novellara (RE), Associazione storico culturale “Popolo di Brig” – Vimercate (MB), Associazione culturale di ricostruzione e rievocazione storica “Fjording Sonner Hird” – sede Bibbiano (RE).

ALTRO — Il pubblico anche quest’anno verrà invitato a testimoniare in prima persona la vita e la storia del museo, lasciando un segno della propria presenza in una notte così ricca di significati: i Musei Civici invitano tutti a fotografare e fotografarsi all’interno delle collezioni per condividere in tempo reale immagini e pensieri sul museo tramite i social  (Facebook, Twitter, Instagram) utilizzando gli hashtag #NDM16 e #museicivicire .

Inoltre presso la postazione Libri Take-Away tutti i visitatori potranno ritirare a Palazzo dei Musei dalle ore 19.00 una selezione dei libri del museo lasciando un’offerta libera.
Presso le sedi dei Musei Civici, infine, sono visibili le mostre di Fotografia Europea 2016 ‘Nature attraverso’ di Paolo Gioli e ‘Vicino a noi’ di Fabio Boni, a Palazzo dei Musei, e Grand tour Viaggio nel tempo dell’iPhoneography di Giuliano Ferrari e Columnae Herculis: architetture di confine e strategie urbanistiche militarizzate di Saverio Cantoni, alla Galleria Parmeggiani.

Pubblicato in Archivio