Latuaideadimpresa 2016: Bus Pascal vince la fase provinciale e partecipa alla nazionale

Stampa articolo Stampa articolo

E’ il Bus Pascal di Reggio Emilia il vincitore della selezione provinciale di Latuaideadimpresa con il progetto “Cleverfood”.

Secondo classificato a livello locale l’Istituto Nobili di Reggio con il progetto “Newnanotech”, terzo l’Istituto Superiore Gobetti di Scandiano con il progetto “Freeflow”.

Hanno preso parte al concorso anche l’Istituto Superiore Scaruffi-Levi-Città del Tricolore di Reggio Emilia, l’Istituto Einaudi di Correggio e il Liceo Ariosto Spallanzani .

La premiazione provinciale è avvenuta nei giorni scorsi presso la sede di Unindustria a Reggio Emilia, in presenza degli oltre 70 studenti che hanno partecipato al concorso.

Ai primi tre classificati sono stati consegnati volumi di materie economiche offerti da Unindustria, promotore a livello locale dell’iniziativa, mentre il primo classificato si è aggiudicato la possibilità di accedere alla gara nazionale.

gobetti-terzi-classificati

Gobetti, terzi classificati

 

“Latuaideadimpresa – spiega Claudio Lodi, Vicepresidente con delega all’Education e Rapporti con la Scuola – è un concorso nazionale promosso da Sistemi Formativi Confindustria e dai Giovani Imprenditori di Confindustria, realizzato in collaborazione con Confindustria e con il patrocinio del Ministero di Istruzione, Università e Ricerca. E’ una gara che ha chiamato gli studenti delle scuole superiori di tutta Italia ad elaborare delle idee imprenditoriali, con l’obiettivo di stimolare i giovani all’auto-imprenditorialità ed arricchire l’offerta formativa scolastica dei valori tipici della cultura d’impresa. Il tutto condiviso sulla piattaforma web www.latuaideadimpresa.it, dove i ragazzi hanno potuto raccontare i propri progetti attraverso video e business plan”.

bus_vincitori

Bus, vincitori

 

Il concorso prevede due step: prima la premiazione provinciale e successivamente la premiazione nazionale, con centinaia di imprenditori impegnati a scegliere e votare on-line fino al 30 maggio la migliore idea d’impresa d’Italia.

Sarà quindi il progetto “Cleverfood” elaborato dagli studenti ” delle classi IV E, III C, III D  dell’Istituto Superiore Blaise Pascal di Reggio Emilia  che rappresenterà Reggio Emilia in questa fase.

La proclamazione della classe vincitrice nazionale si svolgerà lunedì 30 maggio, presso la sede di Luiss Enlabs a Roma, l’acceleratore di start up innovative certificato dal governo italiano che non solo trasforma imprese neonate in imprese di successo, ma che contestualmente crea – solo con riferimento a questi ultimi mesi, centinaia di nuovi posti di lavoro. Un contesto vivace, attraente, stimolante, in cui i giovani studenti si confronteranno e dal quale assorbiranno energia propulsiva per proseguire gli studi o perché no? per perseguire nella realtà il loro sogno di start up.

iti-secondi-classificati

Iti, secondi classificati

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura