Roma: si avvicina il Giubileo dei ragazzi

Stampa articolo Stampa articolo

La GMG 2016 ha come grande scenario il Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco nello scorso mese di marzo: il raduno mondiale di Cracovia sarà anche il Giubileo per i giovani del mondo alla presenza del Papa.
Nel calendario degli incontri, c’è un appuntamento che si pone in continuità con il Giubileo dei giovani: è l’incontro per i ragazzi dai 13 ai 16 anni che si svolgerà a Roma nei giorni 23/24/25 aprile 2016.
In questo modo sarà possibile costruire percorsi e proposte in favore di tutto il mondo giovanile, differenziando le proposte per queste due fasce d’età: la prima (più legata al mondo degli adolescenti) con l’esperienza di Roma in aprile, la seconda (per i giovani) con l’esperienza di Cracovia.

 

GIUBILEO-(2)

Programma

Il pellegrinaggio della Misericordia
La giornata di sabato 23 aprile 2016, sarà dedicata in modo speciale al pellegrinaggio della Misericordia. Ogni singolo gruppo partirà da Castel Sant’Angelo: qui  i ragazzi (condotti dai propri preti o dalla propria guida) inizieranno il cammino con la lettura della Parola di Dio e la meditazione. Poi percorreranno Via della Conciliazione attraverso un percorso ‘dedicato’ che avrà un carattere penitenziale e dovrà aiutare i ragazzi a fare l’esame di coscienza della propria vita. Arrivati in piazza San Pietro, sarà possibile accostarsi al sacramento della Riconciliazione con i preti a disposizione all’interno del Colonnato.
Dopo essersi confessati, i ragazzi proseguiranno il pellegrinaggio attraversando la Porta Santa e raggiungendo l’Altare della Confessione per la professione di fede presso la Tomba di San Pietro.

La festa allo stadio Olimpico
Sabato 23 alla sera, lo stadio Olimpico accoglierà i ragazzi per un momento di grande festa, dove si condividerà la gioia di essere giunti tutti a Roma in questa occasione così speciale.

La Messa in Piazza san Pietro con il Papa
Domenica 24 aprile al mattino, il Santo Padre presiederà l’Eucarestia sul Sagrato di Piazza San Pietro pregando con tutti i ragazzi arrivati a Roma per il Giubileo. Sarà il momento celebrativo più importante e l’appuntamento di incontro fra i ragazzi e Papa Francesco.

Le sette opere di misericordia
Altri momenti saranno dedicati alla visita della città di Roma. Nelle piazze e presso i luoghi più significativi, che sicuramente saranno raggiunti dalla visita di molti (nel tempo a disposizione del sabato, nel pomeriggio della domenica e durante la giornata di lunedì 25 aprile), verranno preparate delle installazioni che parleranno delle sette opere di misericordia corporale e delle sette opere di misericordia spirituale. Saranno presenti testimoni della carità, verranno offerte esperienze e racconti che aiutino i ragazzi a comprendere come tradurre la misericordia in gesti concreti. Nel kit del pellegrino verrà inserita una cartina che indicherà l’itinerario da percorrere tutto o in parte dove la visita della città si coniuga con la narrazione di esperienze di misericordia.

Per informazioni http://www.gmg2016.it/giubileo-dei-ragazzi/

Su La Libertà del 23 aprile verrà pubblicato un articolo sulla partecipazione diocesana

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana