Dal Papa con La Libertà, una festa

Stampa articolo Stampa articolo

Sabato 9 aprile la Federazione Italiana dei Settimanali Cattolici (Fisc) ha celebrato il 50° compleanno. Da Reggio un pullman di lettori e amici del giornale diocesano

Quando al posto di conchiglia e bastone i pellegrini stringono in mano una copia del settimanale diocesano e indossano un berretto rosso griffato “Fisc 50°” significa che la meta del pellegrinaggio non è Santiago de Compostela, ma Roma per la celebrazione del 50° della Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici).
Sabato 9 aprile tra i 40mila fedeli presenti in piazza San Pietro per l’udienza giubilare di papa Francesco c’erano anche 6mila berretti rossi in rappresentanza di 80 delle 192 testate aderenti alla Federazione.

In viaggio con «La Libertà»
Da Reggio e diocesi hanno aderito all’iniziativa di viaggio promossa dal nostro settimanale circa 50 persone in rappresentanza degli oltre quindicimila lettori de La Libertà. Alla guida del gruppo c’era il direttore del settimanale Edoardo Tincani, che ha partecipato insieme alla moglie Lucia e a due figli.
La partenza da piazzale Europa, a Reggio, è avvenuta nelle prime ore del sabato, alle 2.30 del mattino. Il pellegrinaggio è iniziato con la liturgia delle lodi, guidata in pullman da don Daniele Casini, parroco dell’unità pastorale della Cattedrale intitolata ai santi Crisanto e Daria.
In circa 6 ore abbiamo raggiunto Roma. Nonostante l’alta affluenza di pellegrini i controlli per accedere alla piazza sono stati veloci anche grazie alla preparazione in pullman e a i consigli di un volontario reggiano che ha prestato il suo contributo ai varchi di accesso a San Pietro l’8 dicembre scorso e ha chiarito gli ultimi dubbi su cosa portare e cosa era meglio lasciare in pullman.

Continua a leggere l’articolo di Emanuele Borghi su La Libertà del 16 aprile

Abbonati online al nostro giornale

Pellegrinaggio-Fisc

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana Taggato con: , ,