Buon compleanno Melograno!

Stampa articolo Stampa articolo

Buon compleanno Melograno! L’Emporio solidale di Sassuolo raggiunge il traguardo dei primi due anni di apertura e festeggia sabato 16 aprile con un pomeriggio ricco di approfondimento ed attività aperte a tutti: cittadini, famiglie, bambini, volontari, sostenitori e associazioni.

La festa ha inizio alle ore 15.00 con un incontro dedicato ai nuovi stili di vita dal titolo “Responsabilità verso il creato. Un dialogo sulle nuove prospettive ambientali espresse dall’enciclica Laudato si’ di Papa Francesco”, al quale prenderanno parte Maurizio Pallante, presidente dell’Associazione Movimento per la Decrescita Felice e Brunetto Salvarani, teologo e critico letterario. L’incontro sarà moderato da don Emanuele Benatti, già direttore dell’Ufficio Missionario della Diocesi di Reggio Emilia – Guastalla.

 Il-melograno_volantino-14,8x14,8_002-02

In contemporanea all’incontro sono previste attività di animazione per i bambini, che proseguiranno per tutto il pomeriggio. La festa entra nel vivo alle ore 17.00 con l’intrattenimento della BANDABUM! di Sassuolo e un buffet multietnico offerto ai partecipanti dai volontari del Melograno.

Nel corso del pomeriggio sarà possibile conoscere le attività dell’Emporio e portare il proprio regalo di compleanno per il Melograno: pasta e pomodoro per riempire gli scaffali del market solidale presso il punto di raccolta gestito dai volontari.

La festa è ad accesso libero e gratuito e si svolgerà presso il Parco Amico di Braida in via Divisione Acqui. In caso di maltempo la festa si svolgerà con programma invariato presso il Centro per le Famiglie di Sassuolo in via Caduti sul Lavoro 22 .

Per informazioni: www.emporiomelograno.it

 

Maurizio Pallante

Presidente dell’Associazione Movimento per la Decrescita Felice

maurizio-pallante,-sito-terranautaDal 1988 svolge attività di ricerca e divulgazione scientifica sui rapporti tra ecologia, tecnologia ed economia, con particolare riferimento alle tecnologie ambientali. È il fondatore del Movimento per la Decrescita Felice e ne dirige le edizioni. Tale movimento, ispirato alla decrescita teorizzata da Nicholas Georgescu-Roegen, fondatore della bioeconomia, ed in linea con il pensiero di Serge Latouche, parte dal presupposto che la correlazione tra crescita economica e benessere non sia necessariamente positiva, ma che esistano situazioni frequenti in cui ad un aumento del Prodotto interno lordo (PIL) si riscontra una diminuzione della qualità della vita. È membro del comitato scientifico della campagna sul risparmio energetico “M’illumino di meno” e della testata online di informazione ecologica “Terranauta”.

 

Tra i suoi scritti: “Meno e meglio. Decrescere per progredire”, Bruno Mondadori, 2011; “La felicità sostenibile. Filosofia e consigli pratici per consumare meno, vivere meglio e uscire dalla crisi”, Rizzoli, 2009; “Decrescita e migrazioni”, Edizioni per la Decrescita Felice, 2009.

 

 

Brunetto Salvarani

Critico letterario e teologo

Brunetto-salvarani1Nato a Carpi (MO), si è laureato in Lettere Moderne all’Università di Bologna e in teologia presso lo Studio Teologico Accademico Bolognese. Ha insegnato religione e lettere in diverse scuole. Studioso di teologia narrativa, ha scritto numerosi contributi sul tema della non violenza ed è considerato come uno dei maggiori esperti di dialogo interreligioso. È stato a lungo responsabile del Centro Studi Religiosi della Fondazione San Carlo di Modena, assessore alla Cultura del Comune di Carpi e direttore della Fondazione Fossoli. Attualmente conduce “Uomini e profeti”, la trasmissione di cultura religiosa di Rai Radio3.

 

Collabora  con numerose testate ed è autore di molte pubblicazioni, tra le quali: “La Bibbia di De André” (Claudiana editrice, Torino, 2015); “Il Fattore R. Le religioni alla prova della globalizzazione” (EMI, Bologna, 2012);  “Il dialogo è finito? Ripensare la Chiesa nel tempo del pluralismo e del cristianesimo globale” (EDB, Bologna 2011); “In principio era il racconto” (EMI, Bologna, 2004).

Pubblicato in Articoli, Associazioni Taggato con: