Quadro raffigurante il Risorto in dono all’Oratorio dedicato alla beata Pellesi

Stampa articolo Stampa articolo

Donato un quadro ad acquerello di circa un metro per cinquanta centimetri, opera della reggiana Maria Alberta Ferrari, all’Oratorio di Morano, frazione di Prignano, nel Modenese, in occasione della Via Crucis “Un cammino di Misericordia” – con riflessioni di papa Francesco tratte da omelie, udienze, eccetera – che si è tenuta domenica 13 marzo, anniversario del terzo anno di pontificato. Dopo la celebrazione della santa Messa alle ore 17 nella chiesetta di San Rocco, con un freddo davvero pungente, si è snodata questa singolare Via Crucis, molto partecipata anche da parte di persone non del luogo, appositamente convenute.
Per preciso volere e libera iniziativa dell’associazione “Amici della Beata Maria Rosa Pellesi”, alla presenza di autorità civili e religiose, il 7 novembre 2010 è stata posta la prima pietra dell’Oratorio a lei dedicato. Esso ora sorge sul terreno di proprietà della famiglia Fernando Benassi e Riccardina Bononi ed è destinato al lodevole scopo di luogo della memoria e di preghiera, in virtù di vincoli di sangue e di affetto, oltre che di gratitudine e di fede da parte di familiari e parrocchiani.

Leggi l’articolo completo di Agostino Benassi su La Libertà del 26 marzo

Abbonati online al nostro giornale, conviene!

P1080066

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana Taggato con: , , ,