L’Emilia Romagna a Children’s Tour presenta le novità e tendenze delle vacanze 0-14

Stampa articolo Stampa articolo

Con un coloratissimo stand di 600 metri quadrati, ricco di animazioni, giochi e personaggi, l’Emilia Romagna sarà presente dal 18 al 20 marzo a Children’s Tour, il Salone delle vacanze per famiglie e ragazzi di Modena. L’appuntamento è il più importante in Europa per il settore viaggi 0-14 anni . Allo stand oltre 30 operatori specializzati presenteranno proposte vacanza del territorio, dalla Riviera Adriatica alle Città d’Arte, dall’Appennino e Verde alle Terme e Benessere fino ai Parchi Avventura e ai Parchi di Divertimento e al  tour dei Castelli.

Si gioca, ci si arrampica, si scivola sui gommoni, si fa la merenda, si incontrano i personaggi più amati dai bambini come Mia, la ragazzina che parla con gli unicorni della omonima serie tv. E’ soltanto una parte di quello che succederà dal 18 al 20 marzo nella coloratissima area espositiva di 600 mq dell’Emilia Romagna durante Children’s Tour, la più importante fiera in Europa dedicata alle vacanze per famiglie e ragazzi, in programma a Modena (http://www.childrenstour.it).

All’appuntamento di ModenaFiere sono attesi operatori turistici da tutt’Europa. Nel corso di questi tre giorni, l’Emilia Romagna presenterà la propria offerta turistica dedicata alle famiglie con bambini nella fascia di età 0-14. Saranno presentate in anteprima le tendenze 2016, le proposte per bambini e famiglie, il turismo scolastico, il benessere termale per i più piccoli, i soggiorni didattico creativi e quelli sportivi, il divertimento nella Riviera dei Parchi e nei Parchi Avventura.

All’interno dello stand oltre 30 operatori emiliano romagnoli presenteranno tante offerte di vacanza per ragazzi: dalla Riviera Adriatica alle Città d’Arte, dall’Appennino e Verde alle Terme e Benessere, fino ai Parchi Avventura, ai Parchi di Divertimento e al tour dei Castelli regionali.

foto1

Children’s Tour non è però soltanto una vetrina con intrattenimenti per tutti i bambini che arriveranno allo stand. E’ soprattutto un importante momento di scambi commerciali: i 200 espositori dell’offerta incontreranno i tanti tour operator provenienti da ogni parte d’Europa. Saranno tre giorni fitti di workshop, convegni e contatti commerciali.

Anche nel 2016 l’Emilia Romagna si conferma leader nel turismo per bambini. Qualche dato? In regione le famiglie trovano gli 11 parchi di divertimento “Riviera dei Parchi”, 11 parchi avventura, 23 castelli storici, 110 km di costa attrezzata, nove baby park sulla neve, 20 musei curiosi e poi vacanze studio, camp sportivi, laboratori, escursioni nella natura, fattorie didattiche, località turistiche, villaggi, alberghi e strutture ricettive “customer oriented”. Il tutto accompagnato dalla gentilezza e spontaneità degli operatori del territorio.

Fra le tendenze 2016 in Emilia Romagna ci sono: i giochi di ruolo in costume nei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, la giornata con albergo incluso nella Riviera dei Parchi, i corsi di cucina per i più piccoli organizzati in spiaggia e in alcuni alberghi specializzati, le escursioni a misura di bambino in Appennino e nei Parchi protetti e poi ancora il benessere termale per i piccolissimi.

“Children’s tour – dice il presidente di Udp Appennino Verde, Pierluigi Saccardi – prevede la più importante borsa economica italiana dedicata ai viaggi delle famiglie con bambini e alle vacanze dei giovanissimi. L’Emilia Romagna è da sempre una destinazione ideale e questo appuntamento è l’occasione sia per far conoscere tutte le opportunità di vacanza 2016 legate alle famiglie con bambini messe in campo dai nostri operatori turistici regionali, sia per ribadire la centralità della figura del bambino nella pianificazione delle vacanze familiari”.

foto

Un motivo in più per andare nel week end a Modena è che quest’anno il cartellone degli intrattenimenti allo stand dell’Emilia Romagna è particolarmente ricco. Cerwood, il parco avventura di Cervarezza (Re) allestisce un’area con discesa sui tubby, cioè sui gommoni, e poi pista per go-kart a pedali, area cantiere, area campeggio, giochi antichi, angolo della Rezdora, spazio biodiversità, atelier dell’energia, laboratori sull’escursionismo, Palalupetto del Parco Nazionale. I bambini saranno accolti da personale specializzato che li intratterrà in attività didattiche. Le belle Fattorie Didattiche dell’Emilia-Romagna propongono laboratori e attività di animazione. La Riviera dei Parchi, che rappresenta i parchi di divertimento più grandi e più famosi in Italia, offre biglietti-omaggio a tutti i bambini che coloreranno un volantino.

E ancora: il 19 marzo (ore 15,30/17,30) c’è da scommettere che anche chi non sa ballare, danzerà allo stand perchè arriva il Mago Lino di Riminiterme, due ore con magie e balli e una scenografia in tema.

Il 20 marzo poi (dalle ore 11/12 e 15/16) si apre il Laboratorio degli Gnomi di Esploramontagne: con l’aiuto dei piccoli amici del bosco i bambini parteciperanno al laboratorio del feltro mentre tre animatori con violino e corno parleranno della vita degli gnomi, come riconoscerli e soprattutto dove trovarli; lo stesso giorno (ore 10/13 -13/18) spazio alla magia che creeranno i Castelli del Ducato di Parma e Piacenza con i personaggi dei manieri da favola a cura della Rocca San Vitale Fontanellato. E siccome quando si parla di bambini, le storie non possono mancare, sempre Il 20 marzo (ore 16-18) sarà il momento delle favole curato da Riccioneterme.

Venerdì 18 marzo (ore 18.00) Selezione Modena con i suoi produttori locali farà degustare al pubblico prodotti enogastronomici di eccellenze modenesi: Aceto Balsamico Tradizionale, Parmigiano Reggiano, Lambrusco e Salumi tipici, Confetture e dolci; Domenica 20 marzo al mattino, “l’Aceto Balsamico Tradizionale incontra il Parmigiano Reggiano”, degustazioni guidate a cura dell’AED (Associazione Esperti Degustazioni).

E tante sorprese per tutti i bambini ogni giorno, dal gioco dell’oca a tanti gadgets sfiziosi.

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni