Al teatro Ariosto appuntamento col balletto classico

Stampa articolo Stampa articolo

La Compagnia Balletto Classico Cosi-Stefanescu sarà la protagonista della serata di mercoledì 9 marzo, al Teatro Ariosto di Reggio Emilia. Uno spettacolo che si differenzia molto da tutte le precedenti proposte dei due noti artisti perché si aprirà con un filmato, un lungo metraggio in ‘ante-prima mondiale’, del giovane regista triestino Manuel Fanni Canelles, sui retroscena, i preparativi, l’estenuante lavoro dei ballerini prima di entrare in scena, dal titolo : “OLTRE LA FATICA”, “beyond strain”.

Compagnia-Balletto-Classico-Liliana-Cosi---Marinel-Stefanescu

 

Il pubblico potrà conoscere quello che non ha mai visto e cioè il lavoro duro, ripetitivo a volte non riuscito, che si svolge ogni giorno nelle sale di balletto, le tensioni, la serietà di ogni artista dietro le quinte prima di entrare in scena … e dopo il filmato cambio di scena: il sipario si aprirà sul coloratissimo balletto “In attesa del nuovo tempo”  con la coreografia e la scena di Marinel Stefanescu sul concerto n° 1 di Brahms e 11 ballerini solisti della Compagnia in palcoscenico.  Dopo l’intervallo sarà la volta di “Alba di pace e armonia” di Skriabin che vedrà protagonisti due ‘a soli’ di Bianca Assad e Rezart Stafa a cui farà seguito una delle ultime coreografie di Stefanescu su musica di cinque preludi di Liszt “Variazioni sul tema amore” sul fondo di un suo dipinto con tutti gli altri solisti: Tiljaus Lukaj e Mirei Tanaka, Elena Casolari e Dorian Grori, Michela Creston, Andrea Caleffi con Alexandr Serov e Gabriele Togni. Un balletto dal finale mozza fiato!

Una serata per regalare al pubblico momenti di bellezza!

I biglietti sono in prevendita presso la sede della Compagnia stessa di via Bernini 17, (zona Fiera), si possono prenotare telefonando allo 0522/517234.

Pubblicato in Archivio