40 anni di sport Invicta

Stampa articolo Stampa articolo

Nel 40° anniversario di fondazione la società di Gavasseto taglia il traguardo dei 370 tesserati. Parola allo «storico» presidente Angelo Campani, che lascia dopo 30 anni

Che numeri! L’Invicta Gavasseto, per la prima volta nella sua storia, quest’anno ha fissato il suo nuovo personalissimo record di tesserati, ben 370, per un totale di 20 squadre. Un primato che arriva nell’anno in cui la società reggiana festeggia i suoi primi 40 anni di vita, un anno nel quale una figura storica per il gruppo sportivo come quella di Angelo Campani, decide di mettersi un po’ dietro alle quinte, pronunciando il classico “largo ai giovani”. Angelo Campani in tutti questi anni è stato allenatore, dirigente e presidente di una società che ha visto crescere inizialmente da solo, con pochi collaboratori, poi, col passare degli anni, con l’innesto di qualche ragazzo che gli ha dato una mano a creare un progetto sportivo valido, ormai consolidato nel tempo.

Angelo, perché intende ritirarsi dopo 30 anni, restando un semplice collaboratore di una società che lei ha creato e fatto crescere?
Vorrei lasciare posto a dirigenti giovani, più adeguati ai tempi di oggi. Dopo trent’anni di attività sportiva nella quale ho fatto l’allenatore, il dirigente e il presidente, credo sia d’obbligo cedere il passo. Inoltre, faccio parte del Consiglio provinciale Csi e sono presidente del Csi nuoto Correggio, due cariche che comportano impegno e responsabilità e quindi non posso più seguire tutto come prima.

Leggi tutta l’intervista di Lorenzo Chierici su La Libertà del 5 marzo

Per abbonarti al nostro giornale CLICCA QUI

foto-open-a

Pubblicato in Articoli, Associazioni Taggato con: , , ,