Vincenzo Morgante a San Martino in Rio

Stampa articolo Stampa articolo

Domenica 6 marzo in occasione di una giornata di riflessione organizzata dall’ordine francescano dell’Emilia-Romagna sarà presente nel convento di San Martino in Rio il direttore del TGR RAI VIincenzo Morgante.

Laureato in Giurisprudenza all’Università di Palermo con il massimo dei voti e la lode. Ha conseguito il Baccalaureato in Scienze Sociali presso la Pontificia Università San Tommaso d’Aquino di Roma. Sposato e padre di 6 figli, Morgante ha affermato che da adulti e da genitori “dobbiamo sforzarci di entrare negli ambienti dei giovani e abitare i loro spazi”. Per Morgante “la Chiesa è fatta soprattutto di luce – e di qualche ombra – e noi da giornalisti abbiamo il dovere di raccontarla questa luce.

A inizio degli anni ’90 viene chiamato come corrispondente dalla Sicilia dal quotidiano Avvenire Sua l’unica intervista della RAI a don Giuseppe Puglisi. E’ stato il corrispondente da Palermo de Il Sole 24 ORE e assunto nella redazione siciliana della Rai nel 1997. Viene distaccato a Roma nel 1999 come vaticanista del Tg3 per seguire gli eventi del Giubileo del 2000 ed è nominato inviato speciale nel 2000.

Nominato capo redattore responsabile della redazione siciliana della TGR nell’ottobre 2003. Durante la sua gestione l’Ordine dei Giornalisti di Sicilia ha assegnato alla redazione Siciliana della TGR, nell’ambito del “Premio Mario Francese”, un riconoscimento per “l’alta qualità di informazione sui fatti di mafia” e nel 2012 per i servizi realizzati per ventennale delle stragi di mafia del ’92.

È docente di Dottrina sociale della Chiesa presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia. Ha insegnato Teoria e Tecniche del Linguaggio Radiotelevisivo presso l’università di Palermo. Il 17 ottobre 2013 il CDA della Rai all’unanimità lo nomina direttore della TGR della Rai.

Incontro-Vincenzo-Morgante

Pubblicato in Archivio Taggato con: