Razzoli: “Le uova per l’ambulanza pediatrica fanno bella la montagna!”

Stampa articolo Stampa articolo

E’ Giuliano Razzoli lo ‘sponsor’ d’oro per l’acquisto di un’ambulanza pediatrica a favore della Croce Verde di Castelnovo Monti. Il sostegno al conseguimento di una cifra che pare essere proibitiva (86.000 euro) è derivato da una inattesa ma gradita visita del campione olimpico alla sede dei volontari.

“E’ davvero prezioso il supporto a questa iniziativa – commenta Iacopo Fiorentini, presidente Croce Verde di Castelnovo Monti e Vetto – da un lato Razzoli dimostra di essere campione oltre le piste, dall’altro davvero ci stiamo impegnando per fare questo primo regalo ai bambini dell’Appennino.

“Un’onore dare il mio contributo per questa iniziativa che vorrei andasse a buon fine – dichiara Giuliano Razzoli, che in questi giorni sta svolgendo attività riabilitativa, dopo l’infortunio sulle piste -. Mi rivolgo a a tutta la collettività, affinché pur nel nostro piccolo possiamo impegnarci in un grande progetto il futuro della nostra montagna sono i bimbi. E essere attrezzati per gestire le emergenze in tranquillità, dimostra la bontà di questa scelta!”

razzoli

Presente in sede a Castelnovo Monti, Giuliano Razzoli ha siglato autografi per grandi e piccini, ma soprattutto si è reso disponibile per le foto accanto alle uova bianche e veri (9 euro l’una) il cui ricavato sarà destinato all’acquisto di un mezzo che, per altro, risponde alla normativa di accreditamento regionale per il trasporto regionale. Essa, infatti, prevede una “scadenza” per i mezzi accreditati: ogni 7 anni d’età o 300.000 km di percorrenza il mezzo a disposizione dei volontari va sostituito e non è più accreditabile. I mezzi del 2008, pertanto, non sono più utilizzabili per servizi di emergenza. Inoltre i mezzi fuori accreditamento hanno un valore molto basso e poca possibilità di essere rivenduti, perché difficilmente riutilizzabili, vista la normativa. “Per le associazioni come la nostra , che svolge numerosi servizi – commentano dalla Croce Verde -, c’è necessità di numerosi mezzi di diversa tipologia. La normativa di accreditamento è una garanzia ma anche un gravare di costi molto alti che impongono aiuti anche tramite le raccolte fondi”.

razzoli1

Oltre al campione di sci, anche la LG Basket di Castelnovo è impegnata a fare da testimonial per l’acquisto di uova. Queste ultime potranno essere comprate in centri commerciali che collaborano all’iniziativa (Sigma Castelnovo e Felina, Ecu di Castelnovo Monti ed inoltre al Conad di Felina). L’acquisto di uova può anche essere detratto dalle imposte come erogazione liberale, in alternativa si può destinare il proprio ‘5 x 1000’.

Pubblicato in Articoli, Associazioni Taggato con: , ,