Nella notte tra il 4 e il 5 marzo «24 ore per il Signore» in Duomo

Stampa articolo Stampa articolo

Organizzata dal gruppo «Giovani e Riconciliazione» insieme a «Nuovi Orizzonti»

Nella notte tra venerdì 4 e sabato 5 marzo, in tutte le diocesi del mondo, si vivrà la nuova edizione dell’iniziativa “24 ore per il Signore”.
Anche a Reggio Emilia verrà organizzato – nella notte tra venerdì 4 e sabato 5 marzo – un evento sulla scia di questa iniziativa coordinata a Roma dal Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione. A curare lo svolgimento della serata – con inizio alle ore 22 in Cattedrale dopo l’incontro del Vescovo coi giovani e termine alle ore 1.00 – i gruppi di “Giovani e Riconciliazione” e “Nuovi Orizzonti”.

Programma

Venerdì 4 marzo

Dalle 20.45 alle 22, in Cattedrale: 2° incontro dei giovani con il Vescovo sulla Misericordia ne “I promessi Sposi”.

Dalle 22 fin all’una di sabato: Cattedrale aperta per la preghiera di adorazione e le Confessioni, nell’ambito dell’iniziativa promossa da Papa Francesco nella Bolla di indizione del Giubileo, “24 ore per il Signore”, con la presenza degli animatori del gruppo “Giovani e Riconciliazione” e i Missionari di Strada del gruppo “Nuovi Orizzonti” di Sassuolo, che riceveranno il mandato dal vescovo Massimo Camisasca per uscire incontro ai giovani nelle piazze e nelle strade ed invitarli ad entrare in chiesa.

Sabato 5 marzo

Al mattino e al pomeriggio Confessioni in Cattedrale per la seconda parte dell’iniziativa “24 ore per il Signore”.

L’iniziativa, che giunge alla terza edizione, è pensata nei due giorni che precedono la IV domenica di Quaresima, quella dove proprio quest’anno, nel cuore di questo tempo di conversione, nel cuore di questo Giubileo, verrà proclamata la parabola del Padre misericordioso in Luca 15, il capitolo delle tre parabole della misericordia (pecorella smarrita, moneta perduta, il “figliol prodigo”).

Leggi l’articolo su La Libertà del 5 marzo

Per abbonarti al nostro giornale CLICCA QUI

24-ore-per-il-Signore

Pubblicato in Archivio Taggato con: ,