Pellegrinaggio giubilare: si prepara il Vicariato Urbano

Stampa articolo Stampa articolo

Venerdì 28 febbraio sarà il Vicariato Urbano ad andare in pellegrinaggio alla Porta Santa della Misericordia in Cattedrale.

Le Parrocchie del Centro Storico, sotto il segno del motto scelto unanimemente – “Verremo da Te, signore per bussare alla Porta del Tuo cuore e trovare misericordia e perdono” -, nel percorso verso la Porta effettueranno tre soste presso altrettante “locande del buon samaritano” o “luoghi della misericordia” della zona.
Dopo il ritrovo alle 15 davanti alla Casa della Carità di San Girolamo, alle 15.20 si sosterà davanti al Centro di ascolto Caritas in via Squadroni, quindi alle 15.30 alla Mensa del Povero nello Stradone del Vescovado, infine alle 15.45 in Piazza Duomo.

DSC_1220

Qui il vescovo Massimo accoglierà i pellegrini nella Piazza della Cattedrale; seguiranno l’ingresso e il passaggio della Porta della misericordia, la liturgia del Vespro con Professione di fede e le preghiere per l’indulgenza giubilare, il Mandato del “buon samaritano” alle Comunità, la consegna a tutti della Candela del Giubileo, ed un gesto di solidarietà per il dormitorio della Caritas

In preparazione al Pellegrinaggio giubilare, due i momenti comuni proposti all’intero Vicariato Urbano:
martedì 23 febbraio alle 21 in San Pellegrino le prove dei canti con i Cori parrocchiali
mercoledì 24 febbraio alle 21 nella Basilica della Ghiara la Liturgia penitenziale e le Confessioni per le comunità parrocchiali del Centro Storico e di Ospizio


 

Per consultare e ordinare le foto dei precedenti pellegrinaggi:

  • QUI quelle dei Vicariati di Guastalla e Correggio
  • QUI quelle dei Vicariati di Castelnovo di Sotto – Sant’Ilario, Val d’Enza, Puianello (“della Collina”)
Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana