L’importanza di incentivare i nostri bambini alla lettura

Stampa articolo Stampa articolo

L’esperienza «Book Exchange for Kids» ha un seguito anche in Italia, attraverso un gruppo pubblico di genitori che è attivo su Facebook

La mia esperienza con il progetto “Book Exchange for Kids” ha inizio lo scorso novembre.
Fu una mamma a contattarmi sui social. Non conoscevo bene il progetto se non per qualche passaggio intravisto sul web. Poi un giorno, non ricordo nemmeno più quando accadde precisamente, mi chiesero cosa ne pensavo. Lì per lì mi trovai spiazzata perché non avevo dedicato la giusta attenzione ed il giusto tempo a capire di cosa si trattasse effettivamente. Mi documentai, perché un po’ come ormai troppo spesso avviene, le notizie che girano sulle piattaforme digitali non sono altamente attendibili e cadere nella classica “truffa” è molto facile.
Ho scoperto allora che “Book Exchange for Kids” è un progetto ponte tra Italia e Regno Unito volto a promuovere la lettura nell’infanzia attraverso un gioco di scambio libri tra famiglie. Il progetto consiste nel dare la propria adesione al comunicandolo ad una famiglia che sta partecipando allo scambio.
Si viene poi contattati e viene assegnata l’anagrafica del bambino o bambina al quale inviare il libro. Da lì si apre poi una catena per la quale è necessario affidare l’anagrafica del proprio bambino e di un’altra famiglia partecipante a coloro che desiderano sposare il progetto e partecipare.
In sostanza si regala un libro e se ne ricevono altri in dono da altre famiglie di bambini e bambine.

Leggi tutto l’articolo di Elizabeth Tagliavini su La Libertà del 20 febbraio

Per abbonarti al nostro giornale CLICCA QUI

leggere-ai-bambini-memo-fano-2014

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura Taggato con: , , , ,