I 4000 km Reggio–Gerusalemme per parlare di stili di vita

Stampa articolo Stampa articolo

L’Amministrazione Comunale di Vezzano sul Crostolo ha aderito anche quest’anno a M’illumino di meno, giornata del risparmio energetico promossa dalla trasmissione di Radio2 Caterpillar, che torna venerdì 19 febbraio con un’edizione dedicata al tema della mobilità sostenibile e l’eccezionale candidatura della bicicletta al Premio Nobel per la Pace.

Il cuore della serata vezzanese del 19 febbraio è l’atteso appuntamento delle ore 20.30 in Sala Civica con “M’illumino d’oriente”: incontro in cui Don Giordano Goccini racconterà i suo 4000 km in bicicletta da Reggio Emilia a Gerusalemme quale punto di partenza per riflettere sugli stili di vita e sui benefici, soprattutto relazionali, derivanti da uno stile più lento che anche la bicicletta contribuisce a costruire.

A Vezzano luci spente in Piazza della Libertà a partire dalle ore 20.15 con “Accendiamo la pace”: la bandiera dai 7 colori alimentata da centinaia di candele, a simboleggiare lo stretto legame tra pace e risparmio energetico; la maggior parte dei conflitti infatti sono generati da dispute sul controllo del petrolio e altre fonti di energia.

mi-illumino-di-meno

“Ancora molto c’è da fare sul fronte del risparmio energetico – ha dichiarato Alessandra Leoni, Assessore all’Ambiente e Territorio – L’energia è invisibile e il suo risparmio è molto difficile da visualizzare. L’importante è che ognuno faccia la sua parte avendo fiducia nell’impegno di tutti. La versa forza del risparmio energetico è la comunità”.

Tanti i motivi per cui M’illumino di meno 2016 ha promosso Bike the Nobel: la bicicletta è il mezzo di spostamento più democratico a disposizione dell’umanità in quanto permette a tutti, poveri e ricchi, di muoversi; la bicicletta elimina le distanze tra i popoli, infatti i cicloviaggiatori sono accolti con favore ovunque in quanto la bici comunica rispetto e avvicina persone e culture.

M’illumino di meno vezzanese prosegue sabato mattina con l’appuntamento per le classi 4° e 5° elementari di Vezzano e La Vecchia al Teatro Manzoni, con la proiezione di un filmato a tema ecologico durante il quale i bambini saranno chiamati a turno a pedalare per accumulare l’energia necessaria alla proiezione.

“Le buone pratiche e la cultura del risparmio energetico sono importanti per la formazione della coscienza ecologica dei futuri uomini e donne – prosegue l’Assessore Leoni – Per questo l’Amministrazione Comunale di Vezzano ha proposto un’iniziativa ad hoc alle scuole; è fondamentale che le nuove generazioni acquisiscano in tenera età una nuova consapevolezza seguendo l’esempio di genitori ed educatori, affinché l’attenzione agli altri e al mondo circostante diventi un atteggiamento quotidiano naturalmente etico”.

Pubblicato in Archivio Taggato con: , ,