Sulle rotte dei vichinghi norvegesi

Stampa articolo Stampa articolo

L’avventuroso romanzo storico del reggiano Alessandro Aleotti

Il suo omonimo più famoso, meglio conosciuto con lo pseudonimo di J-Ax, un cantautore e produttore discografico partito dal rap e arrivato anche in tv, ha appena immesso nel mercato il suo quinto album da solista, “Il bello d’esser brutti”. Ma non è l’Alessandro Aleotti di cui parliamo, che in modo molto meno appariscente vive e lavora a Reggio Emilia, con la moglie e due figli, ed è ingegnere civile. Però anche lui si è lanciato nell’avventura editoriale, pubblicando in proprio il romanzo storico “Grønland, ultimo atto” (236 pagine, 2015, formato 15×23, acquistabile tramite il sito www.ilmiolibro.it anche in formato e-book). Curioso, tra l’altro: come opera d’esordio Aleotti ha di fatto scelto il suo secondo libro, perché nel cassetto, da più tempo, tiene un altro romanzo storico, che ha intitolato “Un nuovo re”.
Non è il primo e non sarà certo l’ultimo caso di un “tecnico”, come formazione e attività professionale, che esprime nella scrittura una vena artistica. E Aleotti per sua stessa ammissione nutre una forte passione per la storia e per la narrativa.

Leggi tutto l’articolo di Edoardo Tincani su La Libertà del 30 gennaio

Per abbonarti al nostro giornale CLICCA QUI

aleotti-alessandro

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura Taggato con: , , ,