Centenario delle Figlie di San Paolo

Stampa articolo Stampa articolo

Le Figlie di San Paolo, presenti a Reggio dal 1929 dove gestiscono la libreria “Paoline” in via Emilia Santo Stefano 3/B, concluderanno venerdì 5 febbraio le celebrazioni del primo centenario della fondazione dell’Istituto.

Fu suor Tecla Merlo – al secolo Teresa, nata nel 1894 a Castigneto d’Alba, a dare vita il 27 giugno 1915 al primo nucleo della congregazione delle Figlie di San Paolo,fondata da don Giacomo Alberione; . l’Italia era entrata in guerra da pochissime settimane

La-libreria-Paoline-a-Reggio

Il 22 luglio 1922 con altre otto giovani Teresa emetteva la professione religiosa solenne prendendo il nome di Tecla; don Alberione la nominò superiora delle Figlie di San Paolo.

Già nel 1918 a Teresa e ad alcune giovani compagne era affidata la realizzazione tecnica del giornale diocesano di Alba; nel 1929 il vescovo di Alba, mons. Giuseppe Francesco Re, erigeva la Pia Società Figlie di San Paolo in congregazione di diritto diocesano approvandone le costituzioni. Fu lo stesso don Giacomo Alberione a pensare ad una rivista per la famiglia da affidare alle Figlie di San Paolo: nel Natale 1931 venne pubblicato il primo numero di “Famiglia Cristiana”, sotto la direzione di suor Lucia Capra.

Varie sono le giovani reggiane entrate nella congregazione; attualmente nella comunità di Reggio sono suor Benedetta Govi e suor Mariangela Prandi; altre due sorelle Prandi – ora defunte- sono state religiose Paoline: suor Annamaria nella comunità reggiana e suor Ivana a Londra. Ad Alba sono le sorelle Timotea e Isabella Bagnacani

L’anno centenario sarà concluso in Ghiara venerdì 5 febbraio alle ore 18,30 con la concelebrazione eucaristica presieduta dal rettore del Seminario don Alessandro Ravazzini.

Gar

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana Taggato con: , ,