Convegno regionale AGESCI: “Guarda ancora più lontano”

Stampa articolo Stampa articolo

Domenica 24 gennaio il centro di Forlì sarà invaso da un piccolo esercito azzurro col fazzolettone al collo. Si tratta dei Capi scout dell’AGESCI, associazione guide e scout cattolici italiani, che parteciperanno al loro annuale Convegno regionale, un’occasione di formazione e approfondimento sul metodo educativo scout.

All’evento sono attesi circa 1500 capi provenienti da tutte le provincie dell’Emilia Romagna. Lo sviluppo della giornata vedrà una prima parte di sessioni e workshop che permetteranno ai partecipanti di approfondire le ultime novità relative al metodo educativo dell’associazione. Nel pomeriggio, con il supporto di Giorgia Caleari, incaricata nazionale al coordinamento metodologico, verrà approfondito il tema della “progressione personale”, il processo pedagogico fondamentale che consente, attraverso l’esperienza scout, di curare lo sviluppo graduale e globale della persona, mediante l’impegno ad identificare, sviluppare e realizzare le proprie potenzialità.

La giornata si concluderà nella Cattedrale, con la S. Messa officiata da S. E. Mons. Lino Pizzi, Vescovo della Diocesi di Forlì-Bertinoro.

guardalontano

Lo scautismo è un metodo educativo non formale che si basa sui principi del suo fondatore, Sir Robert Baden-Powell, e ha come fondamenti la formazione del carattere, la salute e la forza fisica, l’abilità manuale e lo spirito di servizio al prossimo. Si basa fortemente sulla vita all’aria aperta in cui propone un’esperienza vissuta in piccoli gruppi in una dimensione comunitaria.

L’AGESCI, associazione guide e scout cattolici italiani, è nata nel 1974 dalla fusione delle Associazioni scout cattoliche ASCI (maschile) – di cui ricorre proprio in questi giorni il centenario di fondazione – e AGI (femminile). L’Associazione conta oggi circa 180.000 aderenti, di cui più di 30.000 sono educatori. L’AGESCI è organizzata in circa 2.000 gruppi locali.

La realtà regionale dell’AGESCI Emilia Romagna comprende quasi 23.000 aderenti, con quasi 4.000 capi educatori di cui 230 assistenti ecclesiastici.
Programma dell’incontro:

  • Ore 8.00: accoglienza e registrazione partecipanti presso i 4 luoghi destinati ai lavori del mattino
  • Ore 9.00: introduzione dei lavori, interventi e workshop
  • Ore 14:00 trasferimento presso la Cattedrale di Forlì
  • Ore 14.30: intervento di Giorgia Caleari sul tema della progressione personale nel metodo scout
  • Ore 16.00: S. Messa officiata da S.E. Mons. Lino Pizzi i, Vescovo di Forlì-Bertinoro
  • Ore 17.00: conclusione

Per ulteriori informazioni:

Paolo Vanzini, incaricato stampa e comunicazione Agesci Emilia Romagna.

Tel. 320 170 5243 – stampa@emiro.agesci.it www.emiroagesci.it

Pubblicato in Archivio Taggato con: , , ,