Il progetto IFOA, primo nella graduatoria regionale sulle politiche attive

Stampa articolo Stampa articolo

Questi gli esiti del bando con cui la regione Emilia Romagna ha aperto i servizi per promuovere l’occupazione agli operatori privati.

Arrivano i nuovi soggetti per le politiche attive del lavoro, ovvero per tutte le iniziative volte a promuovere l’occupazione.  La Regione Emilia Romagna ha aperto per la prima volta il mercato del lavoro agli operatori privati, designando in questi giorni i vincitori di un bando, pubblicato a novembre, con cui ha scelto un solo operatore in ogni provincia che lavorerà, coerentemente con gli indirizzi regionali, per mantenere e migliorare i servizi di politica attiva offerti ai cittadini.

IFOA prima in graduatoria regionale con il punteggio di 80/100 si attesta come operatore fondamentale dei servizi per il lavoro regionali: fa parte del raggruppamento vincente per i servizi in provincia di Reggio Emilia costituito dal mondo cooperativo e che vede come partner anche la Camera di Commercio di Reggio Emilia e Confindustria. Inotre IFOA è capofila di un importante raggruppamento per i servizi per il lavoro sul territorio di Modena e della sua provincia.

“Con questa operazione,  primo passo nella transizione verso la nuova organizzazione dei Servizi per l’Impiego che verrà disegnata dalla costituenda Agenzia Regionale per il Lavoro – spiega Umberto Lonardoni, Direttore di IFOA – abbiamo l’obiettivo di promuovere nell’arco di 12 mesi l’accesso all’occupazione per persone in cerca di lavoro e inattive nella provincia di Reggio Emilia e Modena. Offriremo, sulla base del Patto di servizio siglato tra il destinatario e i servizi per l’impiego, servizi di accoglienza, orientamento, mediazione linguistica, formazione, esperienze di tirocinio e accompagnamento al lavoro”.

Lonardoni_Umberto_DirettoreIFOA

Lonardoni Umberto, direttore IFOA

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni Taggato con: ,