Unioni civili, una trappola

Stampa articolo Stampa articolo

Il nodo resta il matrimonio tra persone dello stesso sesso

Ed ecco è arrivata all’esame del Parlamento la legge sulle unioni civili, o meglio, sul matrimonio fra persone dello stesso sesso.
Preceduta dal solito battage già visto per il divorzio e l’aborto
“È una conquista di civiltà. L’Italia è l’unico Stato a non avere una legge sulle unioni civili ed il matrimonio omosessuale. L’Europa ci condanna. L’Italia medioevale vuole impedire agli omosessuali di essere felici…” e così via fino ai “casi pietosi”.  Ed ecco – un esempio tra tanti – che su La Stampa del 6 gennaio è arrivato il caso pietoso: muore uno dei partner di una coppia omosessuale. Il superstite non può ottenere la pensione di reversibilità. I parenti del defunto, che lo volevano cacciare di casa e riavere i beni del loro congiunto, hanno soprasseduto, ma l’Inps no, la pensione di reversibilità l’Inps la riconosce solo a chi era coniuge (quindi sposato) col defunto. È la legge… Dunque via libera al matrimonio omosessuale, così potremo dare la pensione anche al sopravvissuto di una relazione omosex, perché tutti gli altri diritti gli sono già stati riconosciuti da una parte della Giurisprudenza che in materia di locazioni, risarcimento danni, visite ospedaliere, consensi ad interventi chirurgici ha già dichiarato che il convivente (etero od omo che sia: il termine “convivente” vale per maschio o femmina) è equiparato al coniuge. Gli unici due campi negati sono: la pensione di reversibilità e l’adozione di minori.
Come si è detto la pensione di reversibilità è negata anche alle coppie eterosessuali conviventi non sposate. Non è una discriminazione omofoba… Ricordiamo alle coppie dello stesso sesso che potrebbero sottoscrivere una bella pensione integrativa o una assicurazione sulla vita con beneficiario il compagno superstite – come spesso consigliato alle coppie etero – senza sconvolgere la Costituzione italiana con un matrimonio che va contro i suoi princìpi fondamentali.

Continua a leggere l’articolo di Paola Mescoli Davoli su La Libertà del 16 gennaio

Clicca per rinnovare il tuo abbonamento, farlo online conviene!

coppia-gay_AFFIDAMENTO

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura Taggato con: , , ,