Martellanti suoni di pace

Stampa articolo Stampa articolo

Visita all’Ossario di Castel Dante e a «Maria Dolens»

Organizzata dall’Associazione Nazionale Carabinieri, Sezione di Reggio Emilia, una bella gita sociale aperta ad amici e simpatizzanti, nei giorni 11-12 e 13 dicembre a Merano, presso il soggiorno montano dell’Arma, con visite ai mercatini natalizi di Merano e Innsbruck nelle prime due giornate e a Rovereto, nella giornata di domenica, per due importanti altre visite.
La prima all’Ossario di guerra di Castel Dante (che prende il nome dal Sommo Poeta, ospite in quei luoghi nel 1310, secondo la leggenda), Sacrario della prima guerra mondiale, ove sono custodite le spoglie di 20.279 caduti nella Grande Guerra (di questi 11.455 italiani, 151 della legione cecoslovacca che combatté al nostro fianco e 8.673 austro–ungarici, raccolti dai vicini cimiteri di guerra). Monumentale costruzione cilindrica, sorta nel 1936 nello stesso luogo in cui era il vecchio cimitero. Soldati, tenenti, caporali, cappellani e operai militari, guardie di finanza cui è stato tributato il saluto militare in religioso silenzio.

Leggi tutto l’articolo di Maria Alberta Ferrari su La Libertà del 9 gennaio 2016

Per rinnovare il tuo abbonamento clicca qui

ossario

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura Taggato con: , ,