“Con la bambola in tasca”, il teatro per i bambini a Sant’Ilario

Stampa articolo Stampa articolo

Il Teatro l’Attesa festeggia con il Teatro delle Briciole i vent’anni di uno degli spettacoli che hanno segnato la storia del teatro per l’infanzia, mirabile esempio di teatro e rito. Domenica 27 dicembre alle 16 e alle 17,30 va in scena “Con la bambola in tasca” al Piccolo Teatro in Piazza a Sant’Ilario.

bamb (2)

Un momento dello spettacolo

 

 

Lo spettacolo si ispira ad un antico racconto russo, tramandato da Afanasiev nella favola Vassilissa la bella. Come ogni favola che si rispetti, tratta di un percorso iniziatico che spinge una bimba, rimasta orfana di madre in tenera età, a dover superare una serie di prove per cercare (ed infine trovare) la luce. Le altre due protagoniste della storia sono la Baba-Jaga, una sorta di strega, donna/madre, colei che “muove” la bimba alle azioni, e la bambola, regalata alla bimba dalla mamma prima di morire, un feticcio che sotto forma di “voce interiore” non abbandona mai la bimba al pericolo, anzi, la consegna intatta alla sua “ricerca conoscitiva”. In scena un’attrice, la Baba Jaga, e una bambina “catturata” tra il pubblico che parteciperà a tutta la storia come Vassilissa. Il gioco tra i due personaggi sarà perciò ogni volta diverso. Tra le due una sorta di dialogo sussurrato, di complicità, suggerirà alla bambina azioni e testo.

Gli altri bambini assisteranno molto vicini, intorno alla casa della strega. La scommessa è fare del teatro che un gioco di relazione tra attore e spettatore.

Spettacolo consigliato ai bambini dai 3 ai 7 anni, pubblico limitato ad 80 posti.

Ingresso: € 5

Prevendita biglietti: Tabaccheria Spaggiari, P.za della Repubblica – Sant’Ilario d’Enza (RE)
Prenotazione telefonica: 328-6019875
Info: info@teatrolattesa.it – www.teatrolattesa.it

Pubblicato in Archivio