Quando si dice uomini veri…

Stampa articolo Stampa articolo

Sandro Chesi a 5 anni dalla morte nel ricordo di una nipote

Quando si entra nel mondo del lavoro si comincia a capire cosa significhi veramente vivere. Perché, in effetti, si fa esperienza della vita delle persone, si intrecciano relazioni, si costruiscono rapporti adulti e si viene a diretto contatto, in modo più consapevole, con le gioie e le sofferenze di chi ci sta intorno. Sostanzialmente si capisce che il mondo non è tutto rosa e fiori come ce lo si immaginava da piccoli e anzi si inizia a captare che i problemi, il dolore e le difficoltà sono sempre in agguato. Si nota che per tutti è in generale molto più facile cogliere dalle situazioni tutti i possibili aspetti negativi, mentre non se ne valorizzano quasi mai i lati positivi.
Questo preambolo, che all’apparenza può sembrare un po’ pessimistico, mi ricorda che tutto cambia se si affronta la vita da Uomini veri.
Io ho avuto la fortuna di conoscere questo genere di persona nella figura di mio nonno, il professor Sandro Chesi. Operoso in diversi ambiti sociali, educativi e politici per tutta la durata della sua vita, mio nonno ha sempre cercato di muoversi seguendo il Bene comune.

Leggi il ricordo di Sandro Chesi nell’articolo di Margherita Santi su La Libertà del 19 dicembre

Per un 2016 di Belle Notizie abbonati al nostro giornale! Clicca e scegli l’offerta

ricordo-Chesijpg

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura Taggato con: , ,