Le start up reggiane premiate a livello regionale

Stampa articolo Stampa articolo

Venerdì 20 novembre, nella sala Rossa del Municipio, si è svolta la premiazione delle start up reggiane selezionate nell’ambito della “Start cup Emilia Romagna 2015”, l’iniziativa promossa da Aster in collaborazione con le Università della regione e FederManager Bologna, per lo sviluppo di start up e per incrementare la crescita economica del territorio. Alla premiazione erano presenti l’assessore ad Agenda digitale del Comune di Reggio Emilia Valeria Montanari e i rappresentanti delle istituzioni partner della competizione, tra i quali l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, il Centro per l’innovazione e incubatore certificato Rei – Reggio Emilia Innovazione, e il network Hurricane Start.

Ad essere premiate sono state le idee proposte da tre realtà reggiane. Sul gradino più alto del podio si è classificata Kheni, piattaforma proprietaria IoT adattativa, da applicare a un portafoglio di prodotti personalizzati stampati 3D in ambito biomedico, sportivo, assicurativo, arrivata quinta nella classifica generale. Il secondo posto è stato aggiudicato da Pigro, content generator per blogger e giornalisti, decimo nella classifica generale. Ad aggiudicarsi la medaglia di bronzo, infine, è stata la start up Italy Travel, classificatasi diciassettesima nella classifica generale, che prevede la creazione e la vendita all’estero di esperienze culturali, enogastronomiche, visite guidate, eventi ed escursioni attraverso un portale web.

Start-cup---premiazione-start-up-reggiane

La partecipazione del Comune di Reggio Emilia alla Start Cup nasce dalla volontà di sostenere lo sviluppo di nuove imprese ad alto contenuto innovativo. L’obiettivo prefigurato dall’Amministrazione era premiare, in ambito locale, le idee d’impresa nei settori meccatronico, agroalimentare, dell’energia e ambiente e della social innovation, con riconoscimenti specifici in aggiunta ai premi per i progetti a livello regionale.

Ammonta a tremila euro la somma stanziata dal Comune di Reggio Emilia, suddivisa in due premi da duemila e mille euro conferiti rispettivamente a Kheni e a Pigro. A questo riconoscimento economico si aggiungono i premi messi a disposizione dai partner locali per i primi tre progetti, tra cui la disponibilità degli spazi all’interno dell’incubatore Rei, data a Italy Travel, con tutti i servizi di accelerazione annessi, comprensivi di supporto nello sviluppo tecnico del prodotto, attività di tutoraggio e mentoring, networking con altre start up attraverso la rete Hurricane Start.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura Taggato con: , ,