A Lorenzo il premio “Sport di classe”

Stampa articolo Stampa articolo

È Lorenzo Baraldi, dieci anni, di Luzzara (Reggio Emilia), figlio di Chiara Semper e Riccardo, il vincitore del concorso provinciale sul tema di amicizia e sport indetto dal Miur (Ministero istruzione Università e ricerca) e dal Coni (Comitato olimpico nazionale italiano), inerente al progetto “Sport di classe”.

Il suo elaborato “La vittoria più bella”, dopo essere stato scelto dagli insegnanti dell’Istituto Comprensivo Giovanni Pascoli di Luzzara per rappresentare la scuola che frequenta, ha poi meritato il premio “Sport e integrazione: la vittoria più bella”, consegnato dalla vicepreside Tania Dallasta, giudicato come migliore del percorso educativo nella provincia di Reggio Emilia.

“Il premio di Lorenzo – afferma Sandro Iori, istruttore di basket della squadra in cui il ragazzo gioca da tre anni – rende orgoglioso tutto lo staff sportivo e i compagni di scuola. Penso che nell’elaborato abbia espresso quello che cerchiamo di applicare quotidianamente sul campo: cercare di migliorarsi dal punto di vista tecnico senza però tralasciare il rispetto delle regole, degli avversari, degli arbitri e di tutte le persone che si confrontano nello sport. Il miglioramento tecnico è unito a questi valori che il Coni si fa garante di trasmettere”.

Il premio, oltre che per l’allievo, riveste grande importanza anche per la scuola, in quanto ne valorizza la didattica. Il progetto a cui si attiene il concorso ripercorre i punti principali del gioco di gruppo e le buone norme da osservare per uno sportivo, in poche parole le regole da seguire per essere ‘fratelli di sport’.

Lorenzo-Baraldi

Lorenzo Baraldi

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura Taggato con: , , , ,