Banco Alimentare: condividere i bisogni per condividere il senso della nostra vita

Stampa articolo Stampa articolo

I lavori del convegno regionale. Sabato 28 novembre la Colletta

“Non possiamo compiere un miracolo come l’ha fatto Gesù; tuttavia possiamo fare qualcosa, di fronte all’emergenza della fame, qualcosa di umile, e che ha anche la forza di un miracolo. Prima di tutto possiamo educarci all’umanità, a riconoscere l’umanità presente in ogni persona, bisognosa di tutto”.
è con queste parole di papa Francesco, pronunciate all’udienza privata concessa al Banco Alimentare lo scorso 3 ottobre, che il 10 novembre si è aperto il convegno regionale di presentazione della diciannovesima Giornata nazionale della Colletta Alimentare (sabato 28 novembre), tenutosi presso la sede di Reggio Emilia di Banco San Geminiano e San Prospero, aperta per l’occasione a tutta la cittadinanza.
Andrea Lo Bianco, responsabile Area Reggio Emilia, e Giancarlo Vezzalini, alla guida dei Comitati Territoriali del Banco San Geminiano e San Prospero – Gruppo Banco Popolare, hanno portato i saluti dell’Istituto. “Il nostro Banco è sempre molto attento ai bisogni del territorio, e per questo è lieto di ospitarvi questa sera, perché con la vostra opera permettete a molte persone, anche qui a Reggio Emilia, di avere speranza nel futuro”.

Leggi l’articolo integrale di Elena Mazza su La Libertà del 21 novembre

Un 2016 di belle notizie con La Libertà! Scegli l’abbonamento che preferisci

banco-alimentarejpg

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura Taggato con: ,