Visita alla sede di Dow Italia a Correggio

Stampa articolo Stampa articolo

Grande successo dell’iniziativa che Unindustria Reggio Emilia ha organizzato nei giorni scorsi presso la sede di Dow Italia, a Correggio, dove, per la prima volta, sono state aperte le porte del Centro globale di Ricerca e Sviluppo dei poliuretani.

Questa innovativa struttura – inaugurata nel novembre 2011 – è il centro di eccellenza dell’intero gruppo multinazionale, collabora con Università e altri poli di ricerca in Italia e all’estero, e dispone di vari laboratori di prototipazione, chimici e di prove fisico-meccaniche sui materiali.unindustria

Prodotti e soluzioni che vengono sviluppati a Correggio sono commercializzati in tutto il mondo, dall’Europa alla Cina, dall’India agli Stati Uniti.

Le continue interazioni con produttori di macchine per poliuretano e con clienti internazionali ha reso la sede reggiana un partner strategico nello sviluppo di nuove tecnologie.

Lo scopo dell’iniziativa – ha spiegato Raoul Milesi, Direttore dello stabilimento di Correggio – era mostrare le eccellenze del territorio agli imprenditori locali per agevolare la conoscenza reciproca e ribadire, in modo concreto, l’importanza dell’innovazione in relazione ai valori Dow di integrità, rispetto per le persone e protezione del pianeta”.

Ha riscosso grande interesse, nella parte finale della visita, a cui hanno preso parte oltre 40 aziende, la gallery walk, allestita per l’occasione all’interno dello stabilimento: un’esposizione dei prodotti che ha permesso agli ospiti non solo di vedere concretizzati i passaggi visionati nella prima parte, ma soprattutto, di approfondire, in relazione al proprio interesse e al proprio business, le caratteristiche tecniche dei manufatti.

Unindustria Reggio Emilia da sempre è impegnata nel garantire alle aziende associate l’aggiornamento sulle best practise che caratterizzano l’economia locale, fornendo esempi stimolanti e occasioni di confronto.

Proprio in questo filone si è inserita la visita in Dow Italia, cui faranno seguito altre visite aziendali nel corso del 2016.

Pubblicato in Articoli, Associazioni Taggato con: