La meccatronica reggiana punta sul Canada

Stampa articolo Stampa articolo

Dopo quella dell’abbigliamento, tenutasi in occasione della chiusura della settimana della moda milanese, ora è l’industria della meccatronica reggiana che punta ad innalzare la quota delle esportazioni verso il Canada, Paese che vale oltre 93 milioni per le esportazioni reggiane.

Il 18 e il 19 novembre saranno proprio le imprese reggiane di questo innovativo comparto ad essere protagoniste di un incontro con operatori commerciali del Canada, organizzato da Camera di Commercio e Unindustria Reggio Emilia a Palazzo Scaruffi.

mechatronics-arms-ELABORATION1

Gli operatori commerciali canadesi inizieranno gli incontri con una decina di imprese reggiane nella mattinata del 18 novembre, per poi proseguire con confronti e visite aziendali nella giornata del 19.

Salgono così a 15 – sottolinea Stefano Landi, Presidente della Camera di Commercio reggiana – gli incontri d’affari realizzati dall’inizio dell’anno tra imprese locali ed operatori esteri, cifra considerevolmente superiore agli otto incoming del 2014 e, destinata a salire a quota 18 entro la fine dell’anno. In concomitanza con Expo abbiamo rafforzato questo filone di lavoro. Con quelli canadesi arriveranno a 156 gli operatori commerciali stranieri ospitati dalla Camera di Commercio (176 a fine 2015), con un saldo che parla di oltre 800 incontri b2b (916 quelli previsti a fine anno) e del coinvolgimento di oltre 180 imprese, che saliranno a 215 nelle prossime settimane“.

“Il Canada è una grande nazione  moderna e in fortissimo sviluppo, con una qualità della vita secondo i più alti standard, attenta e ricettiva al made in Italy di alto livello. Inoltre il Canada rappresenta la porta di ingresso per tutto il Nord America e gli Stati Uniti in particolare – ha aggiunto Paolo Bucchi, Vicepresidente Unindustria Reggio Emilia – per questi motivi, ancora una volta Unindustria ha deciso di collaborare in maniera proattiva con la Camera di Commercio nell’organizzazione di questo incoming. La nostra meccatronica ha infatti un campo di applicazione industriale molto vasto. In tutti i settori industriali le aziende reggiane sono presenti sia come produttrici di unità o sistemi completi, sia come subfornitrici di componenti, lavorazioni e servizi con una propensione all’internazionalizzazione estremamente dinamica“.

Pubblicato in Archivio Taggato con: , , ,