“Intrecci e basilichi, libri di pietra ai tempi di Matilde

Stampa articolo Stampa articolo

In occasione della Fiera di San Martino e per celebrare i 900 anni della morte di Matilde, il Comune di Canossa con il patrocinio del Comune di Campagnola Emilia, dedica alla “Gran Contessa” una mostra di scultura che richiama alcuni temi dell’arte medievale: “Intrecci e Basilischi. Libri di pietra ai tempi di Matilde”.
La mostra, allestita presso il Teatro Comunale “Matilde di Canossa” a Ciano d’Enza, vede diverse riproduzioni di decorazioni e sculture di capitelli, portali e facciate di antiche chiese dell’XI e XII secolo situate in area matildica. Le opere sono realizzate in arenaria dalla Scuola di Scultura su Pietra di Canossa, i bassorilievi sono realizzati in cotto e graffiti in ceramica dagli alunni della Scuola di Primo Grado “G. Galilei” di Campagnola Emilia.
L’inaugurazione della mostra è prevista per Venerdì 13 novembre alle ore 18:00 e sarà visitabile fino al 4 dicembre 2015, orario di apertura della Biblioteca Comunale di Canossa.

Locandina-Intrecci-e-Basilischi_Canossa

Pubblicato in Articoli, Slide, Società & Cultura Taggato con: ,