24 – 25 Una ricerca sull’uomo. Guardiamoci in faccia

Stampa articolo Stampa articolo

Partire 

24

 

“Non sono sola, ho tanti amici. Però mi danno poco, sempre lo stesso poco. Così da tempo sono insoddisfatta e avverto il bisogno di qualcosa, ma non so cos’è.
Eppure i mass-media che ci riempiono le orecchie sembrano promettermi ogni giorno una soddisfazione piena e rasserenante ed io è tanto che attendo, che guardo cosa mi succede attorno per vedere se arriva anche quello che mi appagherà.
Alla fine ho deciso di partire.
Forse altrove lo troverò.”

Crocifissione 

25

 

Questo fu il momento supremo dell’incontro del Divino con l’umano, ma tra quella folla vociante e piena di tensioni, quanti se ne saranno accorti? Da allora il Divino è rimasto tra noi, è dentro di noi, ma chi ne ha percezione? Chi lo vede al vertice delle mete che è bello raggiungere? Chi cerca di impossessarsene come del pane che finalmente ci appaga?
Ma è Lui che viene a noi.

 

Per commentare scrivi a unaricercasulluomo@laliberta.info

Pubblicato in Una Ricerca sull'uomo Taggato con: