Maurizio Fondriest al fianco di “Io mi impegno!”

Stampa articolo Stampa articolo

Prosegue “Io mi impegno!”, la campagna pubblicitaria a favore della raccolta fondi promossa da Apro Onlus (già Ascmad Prora) a sostegno del progetto per il nuovo reparto di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva dell’Ospedale S. Maria Nuova, diretto da Romano Sassatelli.
Dopo Carlo Ancelotti, Stefano Baldini, Orietta Berti e Andrea Griminelli, anche Maurizio Fondriest scende a fianco di Apro onlus. Campione del mondo a Renaix, in Belgio, nel 1988, a 23 anni, vincitore della Milano – Sanremo nel 1993 e due volte della Coppa del mondo, in tutto 177 vittorie, Fondriest è stato uno dei ciclisti più talentuosi della sua generazione. Amatissimo dai tifosi, stimato e rispettato dai colleghi: è lui il nuovo testimonial della campagna “Io mi impegno!”.
Il campione trentino di Cles sarà anche tra i protagonisti della serata di beneficenza “Una volata di emozioni” a favore di Apro onlus in programma sabato 7 novembre, alle ore 21, all’Auditorium del Centro Malaguzzi. Una serata molto speciale all’insegna della solidarietà, dell’impegno, dell’emozione e dei ricordi più belli legati al ciclismo. I grandi campioni di ieri, oggi e di domani si incontreranno per condividere con il pubblico i ricordi, le immagini e le emozioni che hanno accompagnato le loro vittorie. A raccontare le loro storie sportive saranno, oltre a Fondriest, Ivan Basso, Gianni Bugno, Gianni Moscon, Francesco Moser e Gilberto Simoni.

Presentazione-Fondriest

 

Condurranno Alessandro Fabretti (caporedattore Rai Sport) e Luigi Sgarbozza (giornalista ed ex ciclista). Il ricavato della serata – a ingresso gratuito, con donazione libera – sarà devoluto a sostegno del progetto di Apro onlus per la nuova Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva. La volata finale, raccontata dai campioni che l’hanno vissuta in prima persona, diventerà lo scatto conclusivo di una campagna di raccolta fondi che ha coinvolto il territorio già dallo scorso anno all’insegna dell’eccellenza: l’eccellenza della cura, sostenuta anche dall’eccellenza dello sport.
La campagna “Io mi impegno!” – sostenuta da Cariparma Crédite Agricole – ha preso il via, lo ricordiamo, nel 2014 sulla scorta del successo della precedente raccolta fondi “Io ci credo” per l’acquisizione dell’acceleratore lineare per la Radioterapia Oncologica. Stessi testimonial: eccellenze dello sport e della musica come Carlo Ancelotti, Stefano Baldini, Orietta Berti e Andrea Griminelli. Ai quali oggi si aggiunge Maurizio Fondriest. L’obiettivo della seconda campagna è ancora più ambizioso: la realizzazione di un intero reparto. La raccolta fondi ha finora confermato la generosità dei reggiani. In tanti, tra istituzioni, imprese, associazioni di categoria e privati cittadini hanno dato il loro contributo per la nuova Endoscopia Digestiva, reparto rinnovato, che troverà collocazione al piano zero del Centro Oncoematologico di Reggio Emilia (Co-Re). Qui i pazienti troveranno una nuova organizzazione degli spazi, numerose nuove sale operatorie, di cui una denominata “ibrida” perché polivalente e attrezzata con i sistemi diagnostici tecnologicamente più avanzati, ambienti più spaziosi dedicati ai pazienti più bisognosi (sale di attesa adatte anche per i bambini, nuove sale risveglio, ambulatori). Tutto ciò permetterà alla struttura di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva di mantenersi aggiornata e all’avanguardia nell’ambito della propria disciplina. Inoltre l’innovativa riorganizzazione del lavoro permetterà l’esecuzione di trattamenti diagnostici e terapeutici consentendo quindi al paziente percorsi di cura più rapidi ed efficaci.

Pubblicato in Archivio Taggato con: , ,