Il Sinodo: famiglia è futuro

Stampa articolo Stampa articolo

Discernimento e integrazione parole chiave della relazione finale

Papa Francesco ha concluso il Sinodo sulla famiglia invitando i 270 padri sinodali a “tornare a camminare insieme”. Se la Chiesa – come aveva detto nel suo discorso commemorativo del 50° anniversario del Sinodo dei vescovi – è “synodos”, il Sinodo “non significa aver concluso tutti i temi inerenti la famiglia” o “aver trovato soluzioni esaurienti a tutte le difficoltà e ai dubbi”. Significa, invece, “aver sollecitato tutti a comprendere l’importanza dell’istituzione della famiglia e del matrimonio tra uomo e donna, fondato sull’unità e sull’indissolubilità, e ad apprezzarla come base fondamentale della società e della vita umana”. “Il primo dovere della Chiesa non è quello di distribuire condanne o anatemi, ma è quello di proclamare la misericordia di Dio, di chiamare alla conversione e di condurre tutti gli uomini alla salvezza del Signore”.

Continua a leggere l’articolo di Maria Michela Nicolais su La Libertà del 31 ottobre

Scopri le nuove offerte di abbonamento al nostro giornale

sinodo_coversi

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana Taggato con: ,