“Nutrimento: non solo cibo per il corpo” – Giornata Nazionale AVO

Stampa articolo Stampa articolo

“Nutrimento: non solo cibo per il che l’AVO di Reggio Emilia ha organizzato per lunedì 26 ottobre con inizio alle ore 20,15 presso la sala riunioni “Antonio Ligabue” dell’Azienda Ospedaliera Arcispedale Santa Maria Nuova, in occasione della prossima Giornata Nazionale AVO.

Abbiamo immaginato e strutturato la conferenza suddivisa in tre momenti che sono stati affidati a persone che, con la loro professionalità ed esperienza, illustreranno come l’uomo, per vivere, abbia bisogno di nutrimento non solo per il corpo ma anche per l’anima.
I volontari AVO, proprio in occasione della celebrazione della loro giornata, vogliono evidenziare come il loro servizio possa essere nutrimento per la persona: per il malato e l’anziano che ricevono il tempo che donano i volontari ma anche per questi ultimi che, nell’offrire il loro tempo, ricevono tanto.

@AVO-

La serata sarà aperta e presentata dalla Presidente AVO di Reggio Emilia, Valeria Vecchi, e conclusa dalla Presidente AVO Regionale Emilia Romagna, Silvia Paglia.

Il dottor William Giglioli, Responsabile del Dipartimento di Nutrizione Clinica e Centro Metabolico ad interesse oncologico dell’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia, nel suo intervento evidenzierà l’aspetto del cibo come nutrimento del corpo mentre sarà affidata a don Romano Zanni, Vicario Episcopale per la carità e le missioni della Diocesi di Reggio Emilia e Guastalla, la tematica della condivisione come nutrimento dell’anima.

Tra i due interventi, e metaforicamente inserito nella cornice dorata della Giornata Nazionale AVO il cui tema è “l’arte del volontariato”, ci sarà l’intervento dell’artista reggiano Giuliano Melioli che presenterà la sua opera “Leonardo: perchè non sia l’ultima cena”.

A ciascun partecipante alla conferenza sarà consegnata una cartolina in formato 21×11 cm. – stampata su carta perlata – con la riproduzione dell’opera dell’artista reggiano a ricordo dell’evento che bene si andrà a collocare nella cornice che racchiude il tema della Giornata Nazionale AVO.

GN-AVO-Reggio-Emilia

L’invito

 

 

L’opera artistica è strettamente legata a Expo 2015 ed ha come tema principale la condivisione come base per la sostenibilità.
Melioli è partito dall’affresco del Cenacolo di Leonardo, uno dei simboli più forti della città di Milano, per affrontare il tema dell’alimentazione sostenibile attraverso una provocazione che ci porti alla realtà di tutti i giorni.
E cioè: “Non esiste una alimentazione sostenibile per tutti senza condivisione”. Se non si spezza il pane, se non si distribuisce meglio la ricchezza, non ci sarà rispetto della Terra, dell’uomo, e non ci sarà sostenibilità infinita.  Per rappresentare questo messaggio Melioli ha riprodotto il Cenacolo di Leonardo con la tecnica del cocciopesto su un enorme pannello di 8,8 x 4 metri, posto su un muro inclinato, in procinto di crollare.
Il muro che sta per crollare rappresenta l’incombenza che l’umanità ha verso il problema della fame nel mondo.
Il Cenacolo di Leonardo è la risposta. Il pane posto in primo piano, dorato e al tempo stesso nero, indicherà che un pane condiviso può generare vita, e che un pane tenuto stretto solo per se stessi diventa pane secco, morto.
In quest’opera, la condivisione diventa un tema sociale, la diversa ripartizione delle ricchezze diventa un tema economico, e la potenza dell’opera di Leonardo si tradurrà in qualcosa che è sempre attuale.
L’opera di Leonardo è stata interpretata in chiave moderna, con colori che si sostituiscono completamente a quelli dell’affresco originale e che permettono quindi di visualizzare le immagini, i visi, le espressioni, in una chiave diversa, distaccando la forza del messaggio, senza però sostituirsi all’opera d’arte originale.
Per le dimensioni, l’importanza e il valore simbolico, l’opera è stata collocata, in esposizione temporanea in contemporanea all’Expo, nell’atrio della Stazione Mediopadana dell’Alta Velocità, a Reggio Emilia.

@AVO Reggio Emilia_invito Giornata Nazionale AVO

Pubblicato in Archivio Taggato con: ,