“Appennino gastronomico”, la sfida in un menu a km 0

Stampa articolo Stampa articolo

Arriva ottobre e l’Autunno avanza in Appennino con i suoi colori e i sapori tradizionali da riscoprire. Così anche quest’anno il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, Coldiretti e ALMA, la scuola internazionale di cucina italiano, ripropongono ai ristoratori di montagna la sfida di cimentarsi in un menu a Km zero. La rassegna ‘Appennino Gastronomico’, giunta quest’anno all’ottava edizione verrà riproposta da metà mese fino a dicembre.

“Quest’anno – spiega Giuseppe Vignali, direttore del Parco Nazionale – abbiamo allargato la partecipazione dei ristoranti all’Area Uomo e Biosfera UNESCO dell’Appennino Tosco Emiliano. La nostra speranza è che tutti i territori sia ben rappresentati. Nella provincia di Reggio Emilia ve ne sono 13 – Baiso, Busana, Canossa, Carpineti, Casina, Castelnovo ne’ Monti, Collagna, Ligonchio, Ramiseto, Toano, Vetto, Vezzano, Villa Minozzo – più Frassinoro in quella di Modena. Siamo sicuri che l’allargamento ci renderà più forti. Potremo fare più attività, oltre ad avere al nostro interno una maggiore ricchezza di prodotti e cucine. A mio parere, questa manifestazione resta una delle più importanti del Parco Nazionale e credo che, partendo dalla cucina e dai prodotti, si possa arrivare a migliorare il territorio, anche in termini di paesaggio, natura ed economia. I questo senso la strada che abbiamo intrapreso è sicuramente giusta, sia per Coldiretti che grazie a queste iniziative può mantenere e incrementare il rapporto con i produttori e i consumatori del nostro territorio, sia per ALMA che, lavorando in tutto il mondo, può trovare nei nostri ristoratori un serbatoio di cucine non contaminate dove venire a ricercare idee originali e professionisti speciali”.

Come nelle precedenti edizioni, i menu saranno votati dai clienti attraverso il sito del Parco Nazionale (www.parcoappennino.it/menuKm0.php), ma giudicati anche da un gruppo di esperti di ALMA. Ai ristoratori quest’anno viene chiesto di preparare un piatto, ideato con l’intento di valorizzare il lavoro e la passione di un produttore del territorio. Un modo concreto per sottolineare lo stretto legame tra ricette enogastronomiche e pratiche agricole.

ristoratori-appennino

I ristoratori di Appennino Gastronomico ad Alma

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni Taggato con: ,