Famiglie in preghiera col Papa

Stampa articolo Stampa articolo

Sabato 3 ottobre dalle 18 alle 19.30 in piazza del Duomo

Raduno di famiglie a Reggio
La Conferenza Episcopale Italiana, analogamente a quanto proposto in occasione dell’apertura del Sinodo straordinario sulla famiglia dell’ottobre 2014, ha promosso per il prossimo sabato 3 ottobre, dalle 18 alle 19.30, in piazza San Pietro a Roma, la grande veglia di preghiera insieme al Papa, alla vigilia dell’apertura del Sinodo dei vescovi (i quali si riuniranno dal 4 dal 25 ottobre) sulla vocazione e sulla missione della famiglia.

Per le molte famiglie che, per ovvi motivi “logistici”, non potranno andare a Roma, il Movimento Familiaris Consortio, in accordo con l’Ufficio diocesano di Pastorale Familiare e in collaborazione con l’Ufficio Liturgico, propone un raduno nella piazza della Cattedrale a Reggio Emilia.manifesto-sinodo

Il ritrovo sarà in contemporanea e in collegamento su maxischermo con la veglia che si terrà in piazza San Pietro.
Alle 18 il vescovo Massimo Camisasca porterà il suo saluto alle famiglie presenti.
L’intervento di papa Francesco è previsto per le 19.
Tutti saranno invitati, come segno di partecipazione, a tenere in mano un lume acceso.
In caso di maltempo la veglia reggiana si svolgerà ugualmente all’interno della Cattedrale, anziché sulla piazza.

Altre occasioni di preghiera
Il nostro Ufficio diocesano di Pastorale Familiare, attraverso il suo direttore don Paolo Crotti, ricorda le parole che papa Francesco scrisse nella sua lettera alle famiglie dell’anno scorso: “Il sostegno della preghiera è quanto mai necessario e significativo specialmente da parte vostra, care famiglie. Infatti, questa Assemblea sinodale è dedicata in modo speciale a voi, alla vostra vocazione e missione nella Chiesa e nella società (…). Pertanto vi chiedo di pregare intensamente lo Spirito Santo, affinché illumini i Padri sinodali e li guidi nel loro impegnativo compito”.

“Per questo – spiega in un comunicato l’Ufficio diocesano di Pastorale Familiare – siamo invitati alla serata di preghiera indetta quest’anno per sabato 3 ottobre”. Oltre alla modalità di recarsi a Roma per la veglia di piazza San Pietro e alla possibilità di radunarsi nella piazza della Cattedrale di Reggio Emilia (descritta al punto precedente) l’Ufficio diocesano ricorda la proposta denominata “Le famiglie illuminano il Sinodo”: in concomitanza con la veglia del 3 ottobre o anche in orari diversi, l’invito è a “vivere in forma domestica o comunitaria, attraverso un incontro di preghiera in cui invocare lo Spirito Santo, ponendo un lume acceso sulla finestra della propria abitazione”.
Per le iniziative di comunione con il Sinodo che le unità pastorali volessero organizzare nelle case o nelle chiese, uno schema di preghiera e materiale informativo sono scaricabili dal sito internet della Cei www.chiesacattolica.it/famiglia.

Infine, l’Ufficio Liturgico rammenta che nella santa Messa del Patrono san Francesco a Guastalla, che sarà presieduta dal vescovo Massimo la sera stessa di sabato 3 ottobre alle 21 nella chiesa dei Servi, la preghiera dei fedeli sarà secondo le intenzioni del Sinodo.

 

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana Taggato con: ,