I cavalli di Giovanni Lindo Ferretti vanno a letto presto

Stampa articolo Stampa articolo

Per tre giorni (11-12-13 settembre), il Chiostro Grande di San Pietro a Reggio ha ospitato il nuovo allestimento di «Saga. Il canto dei canti»

Per tre giorni – l’11, il 12 e 13 settembre – il Chiostro Grande di San Pietro a Reggio ha ospitato il nuovo allestimento di “Saga”, l’opera equestre di Giovanni Lindo Ferretti, arrivata alla quarta edizione con il titolo “Il canto dei Canti” e messa in scena dalla Corte Transumante di Nasseta, la “libera compagnia”, come lui ama chiamarla, di uomini, cavalli e montagne. Lo spettacolo è, appunto, il quarto della serie, avendo esordito fra le stesse colonne rinascimentali dei Chiostri nel 2012, riproponendo negli anni successivi sempre nuove edizioni rappresentate con successo anche in altri luoghi della Penisola. “Saga, non esisterebbe – sottolinea Ferretti – senza il Chiostro Grande di San Pietro, la più bella ‘cavallerizza’ d’Europa. Qui ha debuttato nel 2012 è ed tornata ogni anno a testimoniare la propria volontà di esistenza, la propria tenacia nel crescere tra mille difficoltà. Molte cose sono cambiate: nuove esperienze e preziose collaborazioni. Saga IV è quindi un nuovo allestimento messo in scena per il Ravenna Festival dove ha debuttato nel giugno del 2015 in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia”.

Leggi tutto l’articolo di Giuseppe Maria Codazzi su La Libertà del 19 settembre

Clicca per vedere le foto dello spettacolo

saga-opera-equestre

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura Taggato con: , , ,