Settimana da record a Expo per il Parco Nazionale

Stampa articolo Stampa articolo

Si è conclusa con numeri da record la settimana a Expo del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano. Sono stati 11.263 (9.982 italiani, 1.281 stranieri) i visitatori passati al Biodiversity Park interessati al mondo della biodiversità e al sistema dei Parchi italiani. Secondo è il Parco Nazionale della Maddalena e terze le Aree Marine Protette.

L’appuntamento con Expo Milano “Nutrire il pianeta, energia per la vita” ha rappresentato un’occasione fondamentale di promozione per il Parco Nazionale e per tutto il territorio MaB UNESCO.

La strategia complessiva di promozione condivisa ha messo il Parco e le proprie valenze ambientali, culturali e storiche al centro della manifestazione. Una vetrina mondiale che ha permesso al nostro parco di uscire dai suoi confini e di ampliare la sua diffusione.

parco-appennino

La presenza della testimonianza del progetto strategico “Atelier DiOndaInOnda”, dedicato all’educazione ambientale, ha suscitato molta curiosità e coinvolgimento nelle tante famiglie incontrate durante la settimana ad Expo.

Tanto interesse per i temi ambientali sottolinea il lavoro di sensibilizzazione che i parchi svolgono sui temi della tutela della biodiversita’ e della sostenibilità. Sono diventati luoghi significativi del patrimonio culturale italiano e ogni anno svolgono un lavoro decisivo per la sua salvaguardia.

“La gioia di vivere deriva dall’incontro con nuove esperienze e quindi non esiste gioia più grande dell’ avere un orizzonte in costante cambiamento, dal trovarsi ogni giorno sotto un sole nuovo e diverso” (dal film “Into the wild”): questo il commento di Daniela, Chiara ed Elisabetta alla fine della loro esperienza a Expo.

 

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni Taggato con: , ,