Riparte dalla famiglia la Scuola di formazione civica

Stampa articolo Stampa articolo

Venerdì 18 settembre, alle 21, nel Battistero di Reggio Emilia, l’incontro con Giovanna Rossi

Viviamo un momento di profondi cambiamenti e di grande incertezze. Niente è più scontato e per ciascuno di noi è necessario e importante capire bene cosa si desidera veramente e cosa umanamente è più corrispondente.
La famiglia ad esempio, che è sicuramente la situazione umana che tutti viviamo, pur con tutte le diversità del caso, è oggi in una situazione di grandi sollecitazioni e domande. Per ciascuno è una sfida a ricercare le risposte, da affrontare non in modo ideologico o limitandole allo schieramento giusto o sbagliato.
Ma io, ad esempio, cosa cerco davvero? Per me la famiglia è importante? Sono contento? Cosa mi rende felice?
Perché affrontare il tema a partire da queste domande penso sia ciò che serve di più. L’unico atteggiamento dal quale iniziare è la verifica di una esperienza in atto, capace di approfondire le ragioni e i giudizi e capace di mettere in movimento tutto di me.
E allora riparto da qui. Ad esempio dalla promessa che è il sacramento del matrimonio. è vera anche oggi dopo 35 anni? Dopo figli e nipoti?

Leggi il testo integrale dell’articolo di Graziano Ferrari su La Libertà del 12 settembre

Scopri le nostre proposte di abbonamento

Giotto_di_Bondonejpg

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana Taggato con: ,