Conoscere l’Islam per creare legami

Stampa articolo Stampa articolo

Giovani reggiani impegnati in un percorso di approfondimento

All’inizio di febbraio di quest’anno, noi giovani del gruppo “universitari-lavoratori” dell’unità pastorale “Beata Teresa di Calcutta” in Reggio Emilia, abbiamo deciso di intraprendere un percorso di conoscenza del mondo islamico, sull’onda degli attacchi terroristici alla sede di Charlie Hebdo e all’imporsi dell’Isis agli occhi dell’opinione pubblica.
I primi incontri che abbiamo fissato sono serviti ad approfondire un po’ meglio la nostra conoscenza sull’Islam, grazie all’aiuto del diacono Adler Rituani, di Valentina e Fabio, membri della Commissione diocesana per il dialogo interreligioso. Con Adler abbiamo approfondito gli aspetti storici e i fondamenti dell’Islam, con Fabio e Valentina abbiamo sviscerato alcuni aspetti che ci avevano colpito o ci incuriosivano maggiormente, come il ruolo della donna, la legge islamica, l’integralismo religioso, la preghiera.
Durante questi momenti di approfondimento, è nata l’idea di avviare un confronto con i giovani musulmani, per conoscerci meglio e confrontarci su alcune di queste tematiche. Abbiamo contattato Amina, una ragazza che è stata per diverso tempo responsabile dei giovani musulmani di Reggio, e abbiamo fatto la nostra proposta. Amina, da parte anche degli altri ragazzi musulmani, ha accettato con entusiasmo, quindi abbiamo definito un primo incontro che si è tenuto presso il centro islamico di via Piccard a Reggio.

Leggi tutto l’articolo a cura de I giovani universitari-lavoratori unità pastorale «Beata Teresa di Calcutta»

Scopri le nostre proposte di abbonamento 

conoscere-l-islam

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura Taggato con: ,