Dal 12 al 18 settembre nuovo appuntamento del progetto SCORE

Stampa articolo Stampa articolo

Anche se in diverso contesto, l’esperienza  di “Orizzonti Circolari Ambasciatori del Terzo Millennio” prosegue quest’anno – con il cofinanziamento dell’Unione Europea nell’ambito del Programma Erasmus + per la cooperazione all’innovazione e lo scambio di buone pratiche nel campo della gioventù – nel progetto “SCORE! Support to Capacities for tOurism of Retourning Emigrants” gestito dall’Unione Comuni Garfagnana, in collaborazione con il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, La Regione Toscana e la Regione Emilia Romagna e in partenariato con l’Associazione Lucchesi nel Mondo di Mar del Plata e Federacion de Asociaciones Italianas de Cordoba (FAIC) in Argentina, l’Associazione Lucchesi Toscani nel Mondo di Jacutinga e Associazione Giovani Cuori di San Paolo in Brasile e con altri partner europei.

logo

Il logo del progetto

L’iniziativa – programma di mobilità e apprendimento non formale nel settore del turismo di ritorno alle radici – consentirà di portare nella nostra terra 40 giovani, con origine Toscana e Emiliano Romagnola, che vivono in Argentina e Brasile ai quali si aggiungeranno 10 giovani locali opportunamente selezionati nei mesi scorsi, residenti nel territorio dell’Unione Comuni Garfagnana e del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, Regione Toscana e Regione Emilia Romagna che avranno la possibilità di rafforzare il legame già esistente tra il territorio e le comunità di emigrati presenti nell’area dei soggetti partner.  I partecipanti seguiranno un corso di formazione finalizzato allo sviluppo di competenze professionali nel settore del turismo, del marketing turistico e della promozione dei territori locali sviluppando una nuova forma di promozione, quella del turismo di ritorno alle radici, attraverso un’esperienza di soggiorno e scambio formativo tra Paesi partner ed avranno modo di incontrare le realtà amministrative, economiche, culturali e sociali dell’area.

Il primo appuntamento collegiale sarà dal 12 al 18 settembre 2015 presso il Parco dell’Orecchiella, nel Comune di San Romano in Garfagnana, con cinque giornate di lezioni in aula a cura degli esperti di Fondazione Campus di Lucca e del partner formatore Morjan di Bruxelles alternate a momenti di esperienze sul campo ed attività outdoor. Le attività di scambio e lavoro a distanza che si concluderanno a giugno 2016.

Il progetto, maturato nel 2014 e presentato nell’ambito di Erasmus + “Ka2 – Cooperation for innovation and the exchange of good practices -Capacity Building in the field of youth” è risultato destinatario di un importante cofinanziamento da parte dell’Unione Europea per la sua potenziale ricaduta in termini professionalizzanti e innovativi per i giovani coinvolti del territorio.

Il Presidente del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano,  Fausto Giovanelli, nell’evidenziare come le azioni di “Parco nel Mondo”, gestito proprio dall’Unione Comuni Garfagnana, vadano esattamente da tempo nella stessa direzione e costituiscano la base di partenza per elevare a livello internazionale un tema già riconosciuto a livello regionale, esprime grande soddisfazione per i risultati ottenuti, dimostrando come il tema di sviluppo turistico sostenibile di ritorno alle radici possa ulteriormente costituire un importante attrattore di risorse esterne ed offrire opportunità per giovani locali ed operatori del territorio. “La scelta di un’area del Parco – quale la Riserva dell’Orecchiella – per lo svolgimento delle attività e sede locale di un progetto internazionale di tale portata” – prosegue Giovanelli –  “ci rende estremamente orgogliosi, anche in funzione dell’intuizione avuta da tempo nell’ambito del Progetto ParcoAppennino nel Mondo sul turismo di ritorno alle radici, e ci consentirà di far toccare con mano l’eccellenza dei nostri territori a 50 nuovi giovani partecipanti e presentare il tema del recente riconoscimento internazionale di riserva MaB UNESCO”.

Pubblicato in Articoli, Associazioni Taggato con: ,