“Intrecci e basilischi”, il Medioevo in mostra a Campagnola

Stampa articolo Stampa articolo

Per celebrare i 900 anni dalla morte di Matilde di Canossa, Campagnola Emilia dedica alla “Gran Contessa” una mostra di scultura che richiama alcuni temi dell’arte medievale: “Intrecci e basilischi. Libri di pietra ai tempi di Matilde”.
Le opere riproducono decorazioni e sculture ricorrenti sui capitelli, portali e facciate di chiese dell’XI e XII secolo: si tratta di opere in arenaria degli allievi della “Scuola di scultura su pietra” di Canossa e dei bassorilievi in cotto e graffiti in ceramica realizzati dai ragazzi della Scuola “G.Galilei” di Campagnola Emilia.
L’esposizione sarà visitabile fino al 6 settembre con i seguenti orari:
sabato e domenica ore 10,00 – 12,30 e 16,00 – 19,00

Domenica 6 settembre alle ore 17,00 presso la Chiesa vi sarà il concerto del Coro Polifonico “La Corbella”, diretto dal m° Paola Tognetti, con melodie sacre e profane nel Medioevo.

intrecciebasilischi

Pubblicato in Archivio Taggato con: , ,