Pianzo di Casina e la sua Sagra

Stampa articolo Stampa articolo

Pianzo di Casina. Sabato 15 agosto sono stati tanti i paesani e i cittadini che sono ritornati per festeggiare la loro Sagra e per rivisitare i posti natii e reincontrare parenti e amici. Una festa che ha coinciso con  il giorno di ferragosto, dedicata alla Madonna Assunta in Cielo. Ad accoglierli, come da anni avviene, il sindaco ed un’organizzazione perfetta, che ha preparato per loro e per i tanti convenuti una serie di manifestazioni, prima fra tutte quella religiosa che li ha radunati nella  loro chiesetta millenaria. La santa Messa è stata celebrata dal parroco don Vasco Rosselli, coadiuvato dal diacono genovese Mario Del Guasta. Sagra 2015 di Pianzo di Casina - Celebrazione eucaristica

È seguita la  suggestiva processione con la statua della Madonna Assunta portata a spalla dai paesani attorno alla bella chiesa del 1100. Durante la funzione, allietata dal Coro di Monchio delle Olle diretto da Morena Rodolfi, sono stati  ricordati i defunti della parrocchia di Pianzo.

Dopo la funzione il presidente dell’associazione “Insieme per Pianzo”, Rubens Filippi, ha donato alla direttrice del coro una targa ricordo. Era presente il sindaco Gianfranco Rinaldi, che nel augurare ai fedeli presenti un buon ferragosto ha ricordato quanto è bello essere nel valle del Tassobbio, un posto stupendo che assieme alla fede è “un viatico per la nostra vita”.

Don Rosselli nell’omelia ha anche ringraziato Franco Spaggiari, che da oltre 40 anni si occupa della vhiesa e degli edifici circostanti, spiegando come senza di lui e il suo impegno tutto sarebbe crollato e finito in stato di desolante abbandono.

Domenico Amidati

Pubblicato in Articoli, Slide, Società & Cultura