Cinquanta giovani pellegrini da Parigi a Mont Saint-Michel

Stampa articolo Stampa articolo

L’esperienza del gruppo dei 16-18 anni dell’unità pastorale di San Martino in Rio

Siamo partiti dal nostro Oratorio di San Martino in Rio per raggiungere Parigi, la nostra destinazione e punto di partenza per il pellegrinaggio “Sulla via dell’Angelo”, che quest’anno abbiamo scelto per l’esperienza estiva dei ragazzi di 16-18 anni della nostra unità pastorale “Maria Regina della Famiglia”. Dalla Ville Lumière ci siamo spostati in bici in Normandia e Bretagna fino a raggiungere, dopo quasi 470 km, la celebre abbazia di Mont Saint-Michel.
Mi viene da pensare alla casualità con cui abbiamo scovato questa bella opportunità, ma allo stesso tempo al grande impegno con cui abbiamo organizzato e pianificato tutto il viaggio. Mi consola l’entusiasmo con cui i ragazzi hanno vissuto la nostra proposta e il bel significato spirituale che ci ha aiutati a consolidare le nostre amicizie e a comprendere meglio la nostra vocazione.
Il passo della Sacra Scrittura che ci ha accompagnato è tratto dal libro dell’Apocalisse, precisamente i primi versetti del capitolo 12, dove si parla di Michele che con i suoi angeli sconfigge il drago, difendendo la donna vestita di sole e il frutto del suo grembo.
Siamo partiti da Parigi, precisamente da Rue du Bac, al santuario della Medaglia Miracolosa, dove nel 1830 Maria apparve a Santa Caterina Labouré mettendola in guardia dalle tante tribolazioni e sofferenze che avrebbe dovuto affrontare lei, la sua comunità, la Francia e il mondo intero, consolandola allo stesso tempo che Dio non avrebbe abbandonato i suoi figli e che lei stessa avrebbe accordato loro molte grazie.

Leggi tutta la testimonianza dei ragazzi dell’unità pastorale «Maria Regina della Famiglia» su La Libertà dell’8 agosto

IMG-20150802-WA0009

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana Taggato con: , ,