Un inedito De Gasperi

Stampa articolo Stampa articolo

Tra le pagine del volume di Giuseppe Sangiorgi

“De Gasperi va fatto scendere dal piedistallo di marmo sul quale è stato posto e va calato tra noi”: scrive così Giuseppe Sangiorgi, giornalista, saggista, già segretario generale dell’Istituto Luigi Sturzo di Roma, nell’agile volume De Gasperi, uno studio. La politica, la fede, gli affetti familiari (Rubbettino, pagine 230, 2014): una biografia insolita ed avvincente dello statista trentino, di cui il prossimo 19 agosto ricorre il sessantunesimo anniversario della scomparsa.
Sangiorgi riesce infatti a ricostruire una serie di episodi che colgono De Gasperi sia nell’intimità familiare, sia sul grande palcoscenico nel quale si muovono i personaggi politici. Lo stile scorrevole e la prosa essenziale contribuiscono a restituire al lettore quei tratti personalissimi che contraddistinsero uno dei padri della Repubblica, nonché iniziatore dell’integrazione europea.

Leggi tutto l’articolo di Luigi Bottazzi su La Libertà dell’8 agosto 


Ricordare De Gasperi

Il sessantunesimo anniversario della morte dello statista Alcide De Gasperi sarà onorato e ricordato, unitamente alle grandi figure di statisti e politici cattolici che hanno concorso alla costruzione dell’unità morale e materiale della nazione italiana, sabato 22 agosto alle ore 18.30 nella Basilica di San Prospero con una santa Messa (prefestiva).
La celebrazione eucaristica sarà presieduta da don Giordano Goccini, direttore del Servizio diocesano per la Pastorale Giovanile. Alla celebrazione eucaristica, promossa, come è ormai tradizione dal 2008, a cura del Circolo di cultura “Giuseppe Toniolo”, in collaborazione con aggregazioni e movimenti di ispirazione cristiana – Ac diocesana, AcIi, AGe, Alpi-Apc, Aimc, Centro Giovanni XXIII, Cif, Fidae, Fism, Forum Famiglie, Ucid, Ucim, Ugci – sono invitati le autorità locali, gli esponenti dell’associazionismo culturale, sociale e politico nonché la cittadinanza tutta.

Nato in Trentino il 3 aprile 1881, Alcide De Gasperi (foto) ha legato il suo nome alla rinascita del Paese dopo le distruzioni del secondo conflitto mondiale. Antifascista, fu tra i fondatori del Partito Popolare prima e poi della Democrazia Cristiana, deputato, più volte presidente del Consiglio dei Ministri, artefice della Costituzione, che controfirmò, precursore e convinto europeista, si spense a Borgo Valsugana il 19 agosto 1954. Nel 1993 è stata aperto a Trento il processo di beatificazione…

Continua a leggere su La Libertà dell’8 agosto

de-gasperi-2

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura Taggato con: ,