Addio Rosaria, discepola di Novarese

Stampa articolo Stampa articolo

Prima di cominciare, l’Anno Santo della Misericordia ha perso una delle testimoni che avevano molto da insegnarci, Rosaria Cotrufo, per oltre dieci anni responsabile diocesana del Centro Volontari della Sofferenza (Cvs).
Non è certo un problema per lei – chi entra nell’eternità trova un Giubileo permanente e la Misericordia viva – ma sicuramente è una mancanza che qui si farà sentire, e non soltanto per il marito Ciro Gaudiero, per i figli Davide e Alberto e gli altri familiari.
Rosaria si è spenta nel pomeriggio di martedì 21 luglio.
Avrebbe compiuto settant’anni il prossimo 15 ottobre.
Si è pregato per lei nella parrocchia di Sant’Alberto, nel cui territorio risiede la sua famiglia; un funerale è stato celebrato poi nella sua Napoli, dove aveva sempre desiderato riposare.
Una foto con l’incantevole golfo partenopeo campeggia ancora su Facebook, come immagine di copertina del profilo personale.

Leggi l’intero ricordo di Rosaria nell’articolo di Edoardo Tincani su La Libertà del 1°agosto

rosaria-cutrofo

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana Taggato con: ,